L’iniziativa è promossa dal Decanato e dalle associazioni del territorio. L'itinerario toccherà i luoghi-simbolo più significativi della città riguardo giustizia ed educazione

marcia della pace a lecco

Il decanato di Lecco rinnova l’appuntamento con la Marcia della pace, occasione di riflessione sul messaggio di Benedetto XVI  per la Giornata mondiale della pace, che per iniziativa di papa Paolo VI, è da sempre collocata al primo gennaio. Da anni si è scelto di proporre l’iniziativa nel mese di gennaio, estendendola a tutta la zona pastorale. Quest’anno si terrà nel pomeriggio di sabato 14 gennaio. L’organizzazione è curata da diverse associazioni e gruppi tra cui Azione Cattolica, Caritas, Pax Christi, Pastorale sociale e del lavoro, Pastorale giovanile, Agesci, Gruppo ecumenismo e dialogo, Comunità di Via Gaggio, Centro Assalam, Coordinamento lecchese di Libera…
Partendo dal tema del messaggio, “Educare i giovani alla giustizia e alla pace”, si intende compiere un itinerario che tocchi i luoghi – simbolo più significativi della città, inerenti la giustizia e l’educazione: il carcere, il tribunale, una pizzeria confiscata alle mafie, il dormitorio, il comune, una scuola e infine un oratorio.
La marcia si svolgerà il 14 gennaio, una data che ci riporta alle “rivoluzioni arabe” (tunisina ed egiziana), scoppiate circa un anno fa, chiedendo democrazia e giustizia; per questo l’avvio del cammino sarà un ricordo di questi eventi, che peraltro hanno conseguenze che sono ancora di stretta attualità.
Inoltre il programma prevedeil ritrovo alle 14.45 a piazza Era, Pescarenico, introduzione animatae partenza del cammino verso la Casa circondariale, la Pizzeria Giglio, il Dormitorio comunale, il Tribunale (sede storica), il Municipio, il Liceo Scientifico Grassi, l’oratorio dei francescani. Presso la chiesa parrocchiale di S. Francesco si terrà infine il momento di ascolto conclusivo, presieduto dal vicario episcopale mons. Bruno Molinari. Il termine è previsto entro le 17.30 con disponibilità del bus navetta per tornare a Pescarenico. Per aggiornamenti o ulteriori particolari consultate il sito www.decanatodilecco.it.
I gruppi organizzatori invitano tutti i partecipanti a rendere vivace la marcia vera e propria constriscioni, messaggi, musica e canti in modo da farsi udire nella città. Per info: don Simone Chiarion (donsimone@chiesadilecco.it), Giovanna Fazzini (lecco.ambrosiana@caritas.it),Renata Menaballi (renata.menaballi@gmail.com), Silvia Negri (silvy.negri@gmail.com).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi