Ciclo di conferenze che “rileggeranno” l’Enciclica di papa Francesco “Laudato Si’” da punti di vista diversi

ottobre missionario Pime

Da mercoledì 7 ottobre prende il via il ciclo di conferenze dell’Ottobre missionario al Pime di Milano. Quest’anno l’obiettivo è quello di “rileggere” l’Enciclica di papa Francesco Laudato Si’ («oggi non possiamo fare a meno di riconoscere che un vero approccio ecologico diventa sempre un approccio sociale, che deve integrare la giustizia nelle discussioni sull’ambiente, per ascoltare tanto il grido della terra quanto il grido dei poveri», n. 49) da punti di vista diversi, grazie a ospiti di grande interesse e valore. Al tema è dedicato anche l’ultimo numero di Mondo e Missione, disponibile sul nuovo sito www.mondoemissione.it

Ecco il programma

Mercoledì 7 ottobre, ore 21: “Il testimone. Dal deserto, i semi di una fraternità universale” (monsignor Claude Rault, vescovo del Sahara, Algeria). «Essere Chiesa nel deserto significa aggrapparsi all’essenziale della nostra fede ed essere uniti nella testimonianza, anche se viviamo negli angoli più remoti; testimoni di una Chiesa al servizio del Regno». Questa la testimonianza di monsignor Rault, vescovo di Lagouat-Ghardaia (Algeria), la più estesa diocesi al mondo, dove la presenza cristiana è ridotta a pochissimi fedeli, dispersi in un mare di islam. Eppure anche qui – o forse proprio qui – è possibile un dialogo e un incontro. Che parte dalle cose più vere ed essenziali. E dall’intimità che offre il deserto, uno spazio al tempo stesso aspro e accogliente, con cui non si può barare.
Mercoledì 14 ottobre, ore 21: “Il filosofo. Coltivare e custodire il creato” (Silvano Petrosino, studioso di filosofia contemporanea, docente di Teorie della Comunicazione e Antropologia religiosa e media presso l’Università Cattolica di Milano)
Mercoledì 21 ottobre, ore 21: “L’economista. Debito ecologico ed economia delle relazioni” (Leonardo Becchetti, ordinario di Economia politica presso la Facoltà di Economia dell’Università di Roma “Tor Vergata”). «Solo se la persona si rende conto di vivere in un “ambiente” fatto di interdipendenze e reti di relazioni potrà provare a costruire un nuovo equilibrio orientato al bene comune». Sostenibilità sociale e ambientale sono al centro delle riflessioni dell’economista Leonardo Becchetti. Con un fine ambizioso: la felicità sostenibile.
Mercoledì 28 ottobre, ore 21: “Il missionario. Padre Fausto Tentorio. Martire per la giustizia”. L’eredità del missionario del Pime ucciso nelle Filippine perché difendeva la terra e i contadini, con Giorgio Bernardelli, autore dell’omonimo libro (San Paolo) e i familiari di padre Fausto.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi