Nella Giornata nazionale in loro memoria monsignor Delpini visiterà i cimiteri di cinque parrocchie di rito ambrosiano della Diocesi di Bergamo, epicentro della prima ondata della pandemia

Delpini cimiteri
La preghiera dell'Arcivescovo al Cimitero Maggiore di Milano il 27 marzo 2020

Nella Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia di Coronavirus, giovedì 18 marzo l’Arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, renderà loro omaggio, visitando i cimiteri di cinque parrocchie di rito ambrosiano della Diocesi di Bergamo, epicentro della crisi sanitaria nella prima ondata di infezioni.

La visita dell’Arcivescovo inizierà alle 16 da Vercurago e toccherà i Comuni di Calolziocorte, Monte Marenzo, Erve, Carenno, piccoli centri della valle San Martino, le cui comunità ecclesiali appartengono alla diocesi orobica, ma sono storicamente legate alla diocesi ambrosiana. Al termine, alle 20.30, nella parrocchia di Maria Immacolata (nel Comune di Carenno) monsignor Delpini celebrerà la messa in memoria di don Adriano Locatelli, sacerdote della parrocchia morto di Covid proprio il 19 marzo 2020.

«In questo triste anniversario attendiamo l’arcivescovo Delpini per ricordare tutti i morti che in quei giorni tragici non abbiamo potuto salutare come avremmo voluto, confortati dalla certezza di saperli accolti dal Padre», spiega il parroco di Carenno don Angelo Riva.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi