Pilato CHI SE NE LAVA LE MANI OGGI? - Gherardo Colombo si chiede se vi siano casi in cui, anche oggi, l'amministrazione della giustizia segua il modello di Pilato. Nonostante la Costituzione ponga degli importanti vincoli è ancora possibile tradire le basi del vivere insieme, la tutela dei diritti fondamentali di qualunque persona e l’uguaglianza di fronte alla legge? Sì, se ci si fa sopraffare da incuria, disattenzione, pigrizia, conformismo, magari nascondendosi dietro interpretazioni di comodo. di Gherardo Colombo Magistrato di Cassazione - Lo sguardo evitato C’è chi si volta disgustato. Chi sembra nascondere la propria stoltezza dietro una lunga barba da profeta. Chi ancora si fa forte dell’acciaio di armi e armature... Pilato non sa che fare, nei suoi abiti damascati e preziosi, mentre sua moglie - qui ritratta nella finestra accanto al trono - gli ripete turbata di non avere a che fare con quel giusto. E lui, il governatore di Roma, se ne lava le mani, ostentatamente, fissando con gli occhi assenti un punto lontano, per evitare di incrociare, anche solo per un attimo, lo sguardo del Cristo. (Maestro di Schotten, 1470 circa, Vienna)


Redazione

C’è chi si volta disgustato. Chi sembra nascondere la propria stoltezza dietro una lunga barba da profeta. Chi ancora si fa forte dell’acciaio di armi e armature… Pilato non sa che fare, nei suoi abiti damascati e preziosi, mentre sua moglie – qui ritratta nella finestra accanto al trono – gli ripete turbata di non avere a che fare con quel giusto. E lui, il governatore di Roma, se ne lava le mani, ostentatamente, fissando con gli occhi assenti un punto lontano, per evitare di incrociare, anche solo per un attimo, lo sguardo del Cristo. (Maestro di Schotten, 1470 circa, Vienna)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi