Per realizzare quanto stabilito dal Sinodo minore, sul tema «Esci dalla tua terra... verso il paese che io ti indicherò». Il primo incontro tratta le dinamiche spirituali. In allegato il programma completo

STE_6182 Cropped

«Esci dalla tua terra… verso il paese che io ti indicherò», tratto da Gen 12,1, è il tema degli Incontri di formazione che i Vicariati della vita consacrata, insieme agli organismi di comunione Usmi, Cism e Ciis, promuovono per favorire l’inserimento delle persone consacrate provenienti dall’estero nell’Arcidiocesi ambrosiana.

Seguendo le indicazioni dell’Arcivescovo, dopo aver celebrato il Sinodo minore sulla “Chiesa dalle genti”, la Chiesa ambrosiana si sta impegnando nella realizzazione di quanto stabilito e in questo cammino riconosce alla vita consacrata un compito particolare. Significative le parole dell’Arcivescovo ne La situazione è occasione: «Molte comunità di vita consacrata sono composte da persone di diversa cultura e sono radunate dall’unico carisma per coltivare l’unica speranza e l’unica profezia: dobbiamo chiedere che aiutino tutta la comunità cristiana come “laboratori” della Chiesa dalle genti che stiamo costruendo, per grazia di Spirito Santo» (p. 50).

Per questo motivo si promuovono anche quest’anno alcuni incontri per le persone consacrate che provengono da culture e nazioni diverse. Quest’anno, prendendo spunto dalla parola che Dio rivolge ad Abramo di lasciare la sua terra, saranno messe a tema le dinamiche spirituali, culturali e psicologiche implicate nell’entrare in un contesto ecclesiale e sociale diverso.

Gli incontri si svolgono al sabato mattina e sono offerti gratuitamente a tutte le persone consacrate che intendono partecipare.

Il primo incontro, su «Le dinamiche spirituali», è in programma sabato 14 dicembre, dalle 9.30 alle 12.30, presso l’Istituto Madri Canossiane (via della Chiusa 9, Milano). Relatore padre Roberto Pasolini, ofmcap, docente di Sacra Scrittura e formatore.

Gli altri incontri sono in programma in Curia arcivescovile sabato 15 febbraio («Le dinamiche culturali») e sabato 18 aprile («Le dinamiche psicologiche»).

In allegato il programma completo

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi