I laici dell'Ac vicini all'Arcivescovo impegnato nei lavori del Sinodo per la nuova evangelizzazione: «La sosterremo ogni giorno con la preghiera, coltivando nel cuore delle attese che le esprimiamo»

Azione Cattolica

«Con il preciso intendimento di volere contribuire alla missione di evangelizzazione della Chiesa oggi, seguiremo con grande attenzione lo svolgimento della XIII Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, riunita a Roma per discutere su “la nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana”, cui anche Lei è stato chiamato a partecipare». Questo lo spirito con cui l’Azione Cattolica Ambrosiana invia all’Arcivescovo, cardinale Angelo Scola, una “lettera aperta” (in allegato nel box in alto a sinistra) in occasione dell’avvio del Sinodo dei vescovi su “La nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana”.

«La raggiungiamo con questa lettera in un momento particolarmente significativo per la Chiesa – si legge nel documento -. L’11 ottobre di 50 anni fa, come un giorno foriero di luce splendidissima nella Chiesa, il Concilio Ecumenico Vaticano II si apriva solennemente in un clima diffuso di entusiasmo e speranza». E poi l’assicurazione al Cardinale «che noi laici di Azione Cattolica le saremo vicini e la sosterremo ogni giorno con la preghiera, coltivando nel cuore delle attese che le esprimiamo».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi