Sabato 30 marzo oltre 500 consacrati hanno gremito la Basilica di Sant’Ambrogio, accogliendo l’invito dei Vicari per la Vita consacrata ad ascoltare quello che il magistero di Montini ha donato ai religiosi. Pubblichiamo la meditazione di mons. Ennio Apeciti

religiose

Fin dalle prime ore di sabato 30 marzo, una numerosa folla di consacrati ha gremito la Basilica di Sant’Ambrogio a Milano, accogliendo con gratitudine l’invito dei Vicari per la Vita consacrata ad ascoltare «Le Parole di san Paolo VI alla Vita consacrata». Hanno partecipato alla mattinata di Spiritualità oltre 500 persone consacrate.

Il portavoce di questo prezioso messaggio è stato mons. Ennio Apeciti, postulatore della causa di canonizzazione del santo. Mons. Apeciti ha fatto emergere la figura di san Paolo VI dal gruppo dei santi pastori della Chiesa di Milano e dalla Chiesa universale, illuminandone l’oblatività, la fede granitica e incrollabile, la capacità di coniugare la singolare preparazione culturale con la profonda conoscenza della Scrittura e, in particolare, l’attenzione e l’amore per la Vita consacrata, premesse che hanno animato la sua sapiente guida pastorale di tutto il popolo di Dio.

Mons. Apeciti non ha scelto di ricostruire il percorso biografico e intellettuale di san Paolo VI, ma, volutamente, ha messo in luce il suo amore per la Vita consacrata, che ha amato, stimato, accompagnato e sostenuto costantemente, esortandola a vivere in santità l’unica via all’amore. Ha indicato ai consacrati anche la strada della gioia, quale strumento che permette di vivere in pienezza l’umanità di ogni persona.

Desiderando che più persone possibili possano avere accesso alla ricchezza della meditazione di mons. Ennio Apeciti, con il suo permesso, rendiamo disponibile il testo integrale del suo intervento.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi