Esposti nelle chiese i nomi dei candidati per le elezioni dei nuovi membri degli organismi di partecipazione, in programma domenica prossima

Nino PISCHETOLA

Domenica, 16 ottobre, nella Festa della Dedicazione del Duomo, in ogni parrocchia e in ogni Comunità pastorale della Diocesi di Milano si terranno le elezioni per un nuovo mandato dei Consigli pastorali. Fino a domenica 2 ottobre sono state raccolte le candidature e oggi, 9 ottobre, c’è la presentazione delle liste, con l’esposizione nelle chiese dei nominativi e delle fotografie dei candidati, suddivisi per fascia d’età.

Il rinnovo degli organismi di partecipazione quest’anno presenta alcune novità, tenendo conto della nuova realtà delle Comunità pastorali e del ruolo acquisito in questi anni dal Decanato, a seguito della Visita pastorale, della stesura della Carta di comunione per la missione e delle nuove responsabilità affidate ai Decani. Inoltre, per tutti i Consigli la durata del mandato è ridotta a 4 anni e la componente designata dal parroco è resa facoltativa, ma si dovrà favorire l’ingresso negli organismi di partecipazione dei fedeli cattolici di lingua straniera. Per i Consigli per gli affari economici parrocchiali il limite dei mandati consecutivi è elevato a tre (resta a due quello per i Consigli pastorali).

Il cammino per il rinnovo degli organismi di partecipazione, con la fase di preparazione alle elezioni, l’individuazione dei candidati, la presentazione alle comunità cristiane del significato di questo momento, coinvolge un ampio numero di fedeli in una significativa esperienza ecclesiale. In particolare, dal 16 ottobre – appunto festa della Dedicazione del Duomo di Milano (chiesa madre di tutti gli ambrosiani) – fino alla prima domenica di Avvento (13 novembre) intercorre, in ogni parrocchia e in ogni Comunità pastorale, il periodo utile per la costituzione e la presentazione dei Consigli pastorali e dei Consigli per gli affari economici rinnovati. La costituzione dei nuovi Consigli pastorali decanali avverrà invece entro la prima domenica di Quaresima (26 febbraio), così da favorire una più attenta e accurata scelta dei nuovi consiglieri.

Il testo diocesano di riferimento è il volume La Comunità e i suoi Consigli (Centro Ambrosiano, pagine 138, euro 9.90), che contiene i Direttori 2011 aggiornati. Prima di arrivare alle elezioni dei nuovi Consigli pastorali c’è stato un ampio confronto in Diocesi e si sono raccolti suggerimenti emersi in diverse consultazione: il laboratorio sui Consigli delle Comunità pastorali del 4-5 marzo; il Consiglio pastorale diocesano del 19-20 marzo; l’incontro promosso dall’Azione Cattolica sul consigliare nel cambiamento del 26 marzo; il Consiglio presbiterale del 16 e 17 maggio e il lavoro della Segreteria Decani, integrata da rappresentanti del Consiglio pastorale diocesano e da alcuni esperti.

Vai allo Speciale

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi