Per questo periodo di emergenza, una versione speciale di «Adoro il lunedì»: dalle 7 alle 24 un flusso continuo alimentato dai soci e aiutato dalle riflessioni degli Assistenti

Giovane-in-preghiera

«Io vorrei che noi giurassimo un patto che non conosce confini terreni né limiti temporali: l’unione nella preghiera»: a questo auspicio del Beato Pier Giorgio Frassati si ispira la Presidenza diocesana dell’Azione Cattolica ambrosiana nell’invitare – in questo tempo così difficile – a riscoprire il significato più autentico della preghiera di «Adoro il lunedì».

A partire da lunedì 23 marzo, si intende caratterizzare la giornata del lunedì con un flusso continuo di preghiera destinata in particolare a chi, in questo momento, soffre perché toccato in prima persona dall’emergenza sanitaria, a chi è malato, a chi ha perso i propri cari, a chi ha familiari e amici ricoverati in ospedale, a chi ci ha lasciato.

«La maratona della preghiera» avrà inizio alle 7 di mattina e si concluderà alle 24. Ciascuno potrà scegliere un tempo della giornata in cui raccogliersi a pregare e potrà comunicarlo cliccando a questo link che raccoglie le diverse disponibilità dei soci. Ad aiutare la preghiera ci sono anche alcuni suggerimenti messi a disposizione dagli Assistenti di Ac sul sito www.azionecattolicamilano.it    

«Coinvolgiamo in questa “maratona della preghiera” anche i soci che conosciamo e che non possiedono un indirizzo mail – è l’invito della Presidenza -. Recitandola personalmente o in famiglia, giovani e adulti, ci sentiremo parte di un’unica grande famiglia in comunione spirituale».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi