Le procedure da seguire per garantire la sicurezza e il rispetto delle normative: l’accesso presso gli uffici sarà solo su appuntamento

di mons. Bruno Marinoni
Moderator Curiae

curia

Con il 25 maggio inizieremo una nuova fase; gli Uffici di Curia riapriranno al pubblico.
Per garantire la sicurezza e il rispetto delle normative, l’ingresso in Curia per il pubblico dovrà seguire una procedura definita. La pazienza e la responsabilità di tutti nel seguire le indicazioni aiuteranno nello svolgimento del lavoro.
Tale procedura prevede che l’accesso presso gli uffici di Curia sia solo su appuntamento.
La persona interessata deve accordarsi con il singolo ufficio per fissare giorno e ora dell’appuntamento.
Una volta arrivata in Portineria, quest’ultima procederà a consentire l’ingresso solo previa conferma dall’Ufficio interessato o dalla persona con cui si è fissato l’incontro.

Chi accede in Curia dovrà indossare i dispositivi di protezione individuali, come da Ordinanza Regionale e Decreto Ministeriale, sanificando le mani con il gel disinfettante contenuto negli appositi dispenser.

Precisando che all’ingresso tutti gli ospiti saranno sottoposti alla misurazione della temperatura corporea, evidenziamo che l’accesso ai nostri uffici è subordinato al rispetto delle raccomandazioni da seguire per il contenimento dei contagi da Covid-19, in particolare:
• non essere sottoposto alla misura della quarantena
• non presentare sintomi respiratori (tosse e difficoltà respiratoria)
• aver verificato la temperatura corporea, che è risultata inferiore a 37,5°C

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi