Proposto dal Centro “C. M. Martini”, il seminario sarà tenuto dal professor Manlio Graziano e indagherà sui rapporti tra religione e geopolitica. Iscrizioni dal 12 al 18 aprile

Papa Francesco all'Onu
Papa Francesco all'Onu

Lunedì 3 maggio all’Università di Milano-Bicocca prenderà il via un seminario di studi sul tema «Introduzione a una geopolitica della Chiesa cattolica». Proposto dal Centro “C. M. Martini”, il seminario sarà tenuto dal professor Manlio Graziano, che insegna Geopolitica e Geopolitica delle religioni a Sciences Po di Parigi, a Paris-Sorbonne, all’HEC e al Geneva Institute of Geopolitical Studies. Collabora, inoltre, a Limes e a La Lettura.

«Quante divisioni ha il Papa?», avrebbe chiesto Stalin a Yalta di fronte a chi gli faceva presente le esigenze di Pio XII sull’assetto europeo. Era una battuta evidentemente ironica, con cui si sottolineava lo stato di debolezza del Papa e della Chiesa nelle grandi battaglie politico-militari. Ma, nel 1953, all’annunzio della morte del leader sovietico, papa Pacelli avrebbe confidato: «Ora Stalin vedrà quante divisioni abbiamo lassù!».

Non potendo contarle, si nota comunque che da sempre la Chiesa è un’istituzione globale nella geografia di questo mondo, anzi la prima veramente globale della storia, capace di radicarsi in occidente e in oriente, a nord e a sud del pianeta. Lo conferma qualche dato significativo: la Santa Sede intrattiene relazioni bilaterali con 183 Nazioni (non ha rapporti diplomatici con soli 13 Paesi nel mondo) e invia osservatori presso gli organismi internazionali. Secondo l’Annuarium Statisticum Ecclesiae più recente, i cattolici sono poco meno di 1.345 milioni distribuiti in 3.026 circoscrizioni ecclesiastiche. Il collegio cardinalizio conta 126 membri elettori, 73 dei quali di provenienza extra-europea.

Il seminario di studi intende offrire una prospettiva di ricerca critica e affrontare i molteplici aspetti dei rapporti tra religione e geopolitica nel contesto della società contemporanea, analizzando in particolare il ruolo della Chiesa cattolica.

La partecipazione è gratuita e a numero chiuso: saranno ammessi al massimo 15 studenti e 4 dipendenti dell’Università di Milano-Bicocca oltre a 6 esterni. I posti saranno assegnati in ordine di iscrizione. Sarà possibile iscriversi da lunedì 12 a domenica 18 aprile. A seguito dell’iscrizione sarà richiesta una lettera di motivazione. A chi avrà frequentato almeno 4 delle 5 lezioni previste e avrà redatto la relazione finale sarà riconosciuto l’Open Badge che attesta la partecipazione attiva al seminario.

È prevista la partecipazione gratuita di uditori in numero illimitato, che potranno iscriversi da lunedì 12 a giovedì 29 aprile. Se avranno partecipato ad almeno 4 delle 5 lezioni previste (o visionato le registrazioni) riceveranno l’Open Badge che attesta la loro partecipazione come uditori. Chi seguirà le lezioni in maniera asincrona dovrà rispondere a una domanda che attesti l’effettivo ascolto delle lezioni.

Info: www.unimib.it/eventi/introduzione-geopolitica-della-chiesa-cattolica; centro.martini@unimib.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi