Redazione

«Il vero problema degli anziani a Milano è la solitudine», dice Andrea Fanzago, presidente dell’Associazione volontari della Caritas Ambrosiana. Per questo gli “angeli del focolare”, che l’Associazione invierà nelle case degli anziani del quartiere di Baggio, in appoggio al piano emergenza caldo del Comune, non porteranno solo assistenza, ma anche affetto e compagnia.

di Stefania Cecchetti

AAA volontari cercansi. L’Associazione volontari della Caritas Ambrosiana ha avviato una campagna di reclutamento per i mesi estivi. Obiettivo: formare un esercito di “angeli del focolare” che assistano gli anziani nelle piccole incombenze della vita quotidiana nel periodo dell’esodo, dal 25 luglio al 1° settembre.

I volontari consegneranno a domicilio pasti caldi e sbrigheranno piccole commissioni che nel periodo “caldo”, quando molti negozi sono chiusi, possono risultare difficili, soprattutto per chi è solo, anziano o malato. Con questa iniziativa l’Associazione volontari partecipa per il sesto anno di fila al piano emergenza estiva del Comune di Milano garantendo la copertura di una zona della città. L’anno scorso si è trattato di Città studi, dove 35 volontari hanno consegnato circa 700 pasti ad alcune decine di anziani del quartiere. Quest’anno sarà il quartiere di Baggio a beneficiare del servizio.

Come spiega Andrea Fanzago, presidente dell’Associazione, «non si tratta solo di consegnare il pranzo, ma anche di essere un punto di riferimento e una compagnia per queste persone. L’obiettivo a lungo termine è costruire una relazione di aiuto che vada al di là dei mesi estivi. Per questo lavoriamo in stretta sinergia con le parrocchie del decanato e dintorni e con tutte le associazioni del territorio già attive sulle problematiche degli anziani. Per esempio le cooperative del consorzio Farsi Prossimo, promosso sempre da Caritas Ambrosiana, che gestiscono durante tutto l’anno, oltre alla consegna dei pasti, la spesa a domicilio e il servizio dei custodi sociali».

Fanzago, che tra l’altro è Consigliere comunale del gruppo della Margherita, sa bene che il bisogno di questa fascia di età non si limita al mese di agosto: «Quella della solitudine è la prima vera grande emergenza per gli anziani a Milano. Per questo più che pensare interventi concreti, pure necessari, è importante promuovere iniziative per contrastare la solitudine, in particolare per creare reti di socialità. È fondamentale ricostruire quel tessuto sociale di relazioni che in città si è strappato».

Chi desidera offrire qualche ora del proprio tempo può telefonare da lunedì a venerdì alla segreteria dell’Associazione volontari di Caritas Ambrosiana, dalle 9 alle 13 al numero 02.58.39.13.86 e dalle 14 alle 18 allo 02.58.32.52.89. L’impegno richiesto è di qualche ora al giorno nella fascia centrale della giornata, dalle 11.30 alle 13.30.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi