Un percorso articolato in quattro tappe: il convegno di formazione, l’incontro con i Cappellani, la visita dei giovani ai carcerati e la raccolta diocesana degli indumenti usati

La Caritas Ambrosiana in questi anni continua a proporre, insieme con il Servizio Giovani della Pastorale giovanile e con i Cappellani delle carceri presenti sul territorio diocesano, il percorso “Giovani e carcere”, rivolto a tutti quei giovani interessati a fare una prima conoscenza della realtà carceraria. Generalmente quest’ultima viene nascosta o rimossa; oppure se ne parla soltanto con riferimento al pur grave problema del sovraffollamento. Eppure nella vita del carcere c’è una quotidianità che coinvolge i detenuti, le loro famiglie, i volontari, gli operatori carcerari. È pertanto importante promuovere azioni e percorsi di formazione che rompano l’isolamento in cui spesso si ritrovano ad essere confinati i detenuti e i loro stessi famigliari.

Quest’anno il percorso «Giovani e carcere» è articolato in quattro tappe: il convegno di formazione, l’incontro con i Cappellani, la visita dei giovani ai carcerati e la raccolta diocesana degli indumenti usati. La prima tappa sarà sabato 20 aprile con il convegno di formazione, sul tema “Il carcere: tra giustizia e fede”, che quest’anno si terrà in contemporanea, dalle 14.30 alle ore 17, in tre sedi diverse per facilitare la partecipazione e la conoscenza dei diversi territori: a Milano presso la Caritas Ambrosiana (via S. Bernardino, 4); a Monza presso la parrocchia Sacro Cuore (via Veneto, 28); a Busto Arsizio presso il Centro giovanile Stoà (via Gaeta, 10). Sarà l’occasione per preparare l’incontro con i detenuti aperto a tutti i giovani, oltre a quelli che parteciperanno all’intero percorso.

Indicazioni precise, circa le modalità della visita nelle carceri del territorio diocesano, saranno comunicate negli incontri con i Cappellani previsti dal 22 aprile al 2 maggio. La visita di incontro e confronto dei giovani con i detenuti all’interno delle diverse carceri presenti sul territorio della Diocesi di Milano è in programma sabato 4 maggio. I giovani potranno visitare le carceri di Busto Arsizio, Bollate, Lecco, Opera, San Vittore, Monza, Varese.

Ricordiamo anche che il ricavato della raccolta diocesana indumenti usati di sabato 11 maggio andrà a finanziare progetti a favore dei carcerati presenti sul territorio della diocesi.

Concluso il percorso, la Caritas ambrosiana è disponibile a predisporre a favore dei giovani interessati un percorso individuale adeguato alle attività di volontariato che essi intendono svolgere all’interno del carcere. Sono invitati pertanto i giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni e i loro educatori a prendere in considerazione la partecipazione a questo percorso nella consapevolezza che la fede senza la carità rischia di svanire nel nulla e di non incidere fattivamente nella realtà della vita di tutti i giorni. È disponibile un sussidio per la preparazione personale e dei gruppi e finalizzato all’approfondimento di tematiche legate al carcere.

Info: tel. 02.58391386; fax 02.76021676; volontariato@caritasambrosiana.it; tel. 02.58391330; giovani@diocesi.milano.it.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi