Inaugurazione alla presenza del metropolita Gennadios, arcivescovo d’Italia e Malta, affiancato dal parroco, l’archimandrita Teofilatto Vitsos

di Rosangela VEGETTI

L'arcivescovo Gennadios

Sabato 20 ottobre, alle 15.45, in piazza Borromeo, il metropolita Gennadios, arcivescovo ortodosso d’Italia e Malta, inaugurerà la nuova chiesa greco-ortodossa dedicata alla Ss. Madre di Dio, affiancato dal parroco l’archimandrita Teofilatto Vitsos, vicario episcopale di Lombardia. A ospitare la comunità greca è la chiesa ambrosiana di Santa Maria Podone, testimone di una lunga e significativa storia di fede.

La comunità greco-ortodossa di Milano è composta da circa 800 famiglie e ha la sua sede ufficiale in via Romolo Gessi 19; è presente in città dal 1925, allorché si costitui il “Comitato degli Ortodossi Greci a Milano”, dando cosi vita alla prima parrocchia ortodossa in Lombardia. Dal 1958, inizio della funzione della chiesa di via Gessi, e per più di trenta anni, la chiesa greco-ortodossa di Milano è stata l’unica chiesa ortodossa di Lombardia, servendo tutti gli ortodossi della città e dei dintorni, senza alcuna distinzione di appartenenza nazionale o linguistica.

Il 28 luglio la Commissione Affari costituzionali del Senato italiano ha dato il via libera all’intesa con l’Arcidiocesi ortodossa d’Italia e Malta, sancendo così il pieno riconoscimento della Chiesa greco-ortodossa in Italia, traguardo atteso da oltre 15 anni. La Chiesa greco-ortodossa fa parte del Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano e l’archimandrita Teofilatto ne è l’attuale presidente.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi