Alle 10.30 al Santuario intitolato al Beato, nel 57° anniversario della sua morte: concelebra monsignor Bazzari. Domenica 3 marzo, in ricordo di don Carlo, concerto col “Requiem” di Mozart

Don Carlo Gnocchi

Giovedì 28 febbraio, alle 10.30, in occasione del 57° anniversario della morte di don Carlo Gnocchi (1902-1956), nel Santuario dove riposano le spoglie mortali del beato, presso il Centro Irccs “Santa Maria Nascente” di Milano (via Capecelatro 66), si terrà una Santa Messa presieduta da monsignor Luigi Stucchi, vescovo ausiliare di Milano, e concelebrata da monsignor Angelo Bazzari, presidente della Fondazione Don Gnocchi. Prenderanno parte alla celebrazione eucaristica i dipendenti della Fondazione, gli ospiti, i familiari, gli alpini e gli amici della “Baracca” voluta da don Carlo.

Sempre in occasione del 57° della morte del beato don Gnocchi, domenica 3 marzo, alle 16, al Santuario milanese si terrà un concerto spirituale con il Requiem kv 626 di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) eseguito dalla Schola Cantorum della Basilica di Sant’Antonio da Padova in Milano, diretta da Luigi Ponzi. L’iniziativa, con ingresso libero, è promossa dall’Associazione Ex-allievi di don Carlo Gnocchi.

Il Santuario del beato don Gnocchi è stato solennemente consacrato nel primo anniversario della beatificazione del “papà dei mutilatini” (24 ottobre 2010) dall’allora arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi. Oltre che tempio liturgico e meta di pellegrinaggi, il Santuario è sede di appuntamenti culturali e di riflessione spirituale del mondo sanitario e socio assistenziale sulle tematiche del dolore e della sofferenza. Il santuario e il vicino museo dedicato a don Gnocchi sono aperti tutti i giorni, dalle 9 alle 18 (info e visite guidate: tel. 02.40308911 – 02.40308226).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi