La riflessione dell’Arcivescovo, dal titolo “Oggi sarai nel paradiso”, si soffermerà sulle ultime tre Stazioni. Invitati a partecipare i fedeli di Monza e Sesto San Giovanni e gli appartenenti a Legio Mariae, Opus Dei, Agesci, Movimento apostolico e Legionari di Cristo

Scola Via Crucis

Martedì 8 aprile si conclude l’itinerario catechetico quaresimale condotto dall’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, lungo quattro martedì presiedendo la Via Crucis in Duomo a partire dalle 21. Il filo conduttore delle serate è “Lo spettacolo della Croce”, dal Vangelo di Luca (23,48).

La quarta e ultima Via Crucis, dal titolo “Oggi sarai nel paradiso”, toccherà le ultime tre Stazioni. La serata prevede un momento musicale, il canto d’ingresso, l’introduzione, la lettura dei brani evangelici e di alcune testimonianze, l’omelia dell’Arcivescovo, invocazioni e canti meditativi. Il Duomo aprirà alle 20.15. Alle 20.30, nel momento musicale che introduce alla celebrazione, Emanuele Vianelli, organista titolare del Duomo, eseguirà il seguente programma. Johann Sebastian Bach, Preludio al corale Jesus Christus unser Heiland (sub Communione) BWV 665 (Gesù Cristo nostro Salvatore) dai 18 Corali di Lipsia; Preludio al corale Da Jesu an den kreuze stund BWV 621 dall’Orgelbuchlein; Passacaglia e Thema fugatum in DO minore BWV 582.

Per seguire il rito è stato realizzato il sussidio Lo spettacolo della Croce (Centro Ambrosiano, 64 pagine, 2,60 euro), utilizzabile dalle parrocchie anche per le celebrazioni quaresimali del venerdì. Le 14 Stazioni sono accompagnate da immagini a colori che sottolineano i contenuti proposti.

La Via Crucis in Duomo è rivolta a tutti i fedeli ambrosiani che vogliono partecipare fisicamente in Cattedrale o collegarsi attraverso i mezzi di comunicazione. Ma ogni serata vede la convocazione specifica di alcuni gruppi individuati secondo criteri territoriali e di appartenenza a realtà ecclesiali differenti (associazioni, gruppi e movimenti). Per questa ultima serata l’invito a partecipare è rivolto in particolare ai fedeli delle Zone pastorali di Monza e Sesto San Giovanni e agli appartenenti a Legio Mariae, Opus Dei, Agesci, Movimento apostolico e Legionari di Cristo.

Al termine della celebrazione, come gesto caritativo viene proposta la raccolta di offerte da destinare al Fondo Famiglia Lavoro. Altri possibili destinatari sono i progetti ideati da Caritas Ambrosiana e Ufficio missionario per la Quaresima di fraternità: una rete di centri professionali femminili in Algeria, un centro di aggregazione giovanile a Lusaka (Zambia), una mensa pubblica a Nis (Serbia).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi