Alla veglia sono invitati in particolare i fedeli che vivono in città e i pellegrini alloggiati a Milano. In allegato il testo della celebrazione

di Paolo RAPPELLINO

Duomo

In adorazione e preghiera davanti all’Eucarestia. Per ribadire la centralità di Gesù nella vita della Chiesa e per questo Incontro mondiale delle famiglie. L’adorazione eucaristica in Duomo di venerdì 1° giugno è una delle principali celebrazioni in programma durante i giorni di Family 2012. Si svolgerà dalle 21 in Cattedrale e in contemporanea in alcune significative chiese e santuari delle zone pastorali. Alla veglia in Duomo sono invitati in particolare i fedeli che vivono in città e i pellegrini alloggiati a Milano e dintorni, mentre alle preghiere nelle zone pastorali potranno afferire le persone delle altre sei zone della Diocesi (le sedi saranno rese note a breve).

La traccia per l’adorazione in Duomo sarà identica a quella delle altre chiese coinvolte e sarà fornita dal Servizio diocesano per la pastorale liturgica della Diocesi. Il tema guida dell’adorazione eucaristica è quello generale dell’Incontro mondiale: “La famiglia: il lavoro e la festa”.

«Sarà una celebrazione molto semplice», spiega monsignor Claudio Magnoli, responsabile del Servizio per la pastorale liturgica della diocesi di Milano e curatore della traccia di celebrazione. Dopo il momento iniziale dell’esposizione dell’Eucarestia seguiranno tre «quadri» ispirati alle catechesi preparatorie dell’Incontro mondiale. Il primo dal titolo Il segreto di Nazareth (prima catechesi), il secondo dal titolo Il lavoro risorsa per la famiglia (sesta catechesi) e il terzo dal titolo La festa tempo per il Signore (nona catechesi). L’accesso al Duomo sarà libero, fino a esaurimento dei posti.

La cattedrale di Milano sarà protagonista dell’intero pomeriggio di venerdì. Subito dopo l’arrivo all’aeroporto di Linate il Santo Padre rivolgerà infatti un saluto ai milanesi radunati in piazza Duomo alle 17.30. Alle 19.30 al Teatro alla Scala sarà offerto un concerto come benvenuto a Benedetto XVI. Infine il Duomo sarà il cuore della preghiera mondiale per le famiglie con l’adorazione eucaristica.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi