Due gli ambiti tematici: al mattino la fragilità e la cura, al pomeriggio il lavoro nei nodi della società attuale. Intervengono tra gli altri monsignor Martinelli e don Magnoni

Cattolica

Dopo Perugia (per il Centro Italia) e Napoli (per il Sud), sarà Milano a ospitare la tappa “settentrionale” di avvicinamento al 5° Convegno Ecclesiale Nazionale. Il terzo Laboratorio nazionale verso Firenze 2015 si svolgerà il 1° ottobre 2015 nell’aula Pio XI dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Largo Agostino Gemelli 1). L’appuntamento metterà a fuoco due ambiti tematici: al mattino la fragilità e la cura, al pomeriggio il lavoro nei nodi della società attuale. Obiettivo di entrambi i momenti è quello di riflettere e aiutare a formulare significative prospettive volte all’elaborazione di un nuovo umanesimo cristiano.

Nuovo umanesimo: fragilità e cura

La mattinata è dedicata al tema “Nuovo umanesimo: fragilità e cura” e prevede i saluti del Rettore dell’Università Cattolica Franco Anelli e dell’Assistente ecclesiastico generale monsignor Claudio Giuliodori. L’introduzione è affidata a monsignor Gianni Ambrosio, vescovo di Piacenza e vicepresidente del Comitato preparatorio del Convegno. Seguirà una tavola rotonda moderata da Francesco Botturi, prorettore e ordinario di Antropologia filosofica e di Filosofia morale all’Università Cattolica, a cui prenderanno parte Gianpaolo Azzoni, ordinario di Filosofia del diritto (Università di Pavia), Donatella Cavanna, ordinario di Psicologia dinamica (Università di Genova) e Adriano Pessina, ordinario di Filosofia morale (Università Cattolica del Sacro Cuore).

Nuovo umanesimo: lavoro e società

Il pomeriggio è dedicato al tema “Nuovo umanesimo: lavoro e società”. Introdurrà i lavori monsignor Paolo Martinelli, vescovo ausiliare di Milano. Seguiranno alcuni “racconti” introduttivi con Gabriele Paoloca, Arianna Scommegna e Mattia Fabris, e testimonianze provenienti dalle diocesi di Padova e Cuneo. Il laboratorio proseguirà con il “dialogo” fra Chiara Giaccardi (Università Cattolica, membro della Giunta del Comitato preparatorio del Convegno di Firenze), assieme don Walter Magnoni dell’Arcidiocesi di Milano, e il filosofo dell’Università Cattolica Silvano Petrosino. A seguire alcune brevi testimonianze di giovani che provano a vivere con entusiasmo e speranza il lavoro e la presentazione degli Atti della 47ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, a cura di monsignor Arrigo Miglio, arcivescovo di Cagliari e presidente del Comitato Scientifico e organizzatore delle Settimane Sociali dei Cattolici Italiani. Conclude i lavori Mons. Fabiano Longoni, direttore dell’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e del lavoro della Conferenza Episcopale Italiana.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi