La Costituzione, la presenza dei cattolici, l’economia, l’Europa: su questi temi si svilupperà la prossima scuola “Date a Cesare quel che è di Cesare”, con incontri sul territorio a partire dall’Avvento

di don Walter MAGNONI
Responsabile Servizio per la Pastorale sociale e il lavoro

scuola sociopolitica

La nuova edizione della Scuola di formazione all’impegno socio-politico della Diocesi di Milano “Date a Cesare quel che è di Cesare” si presenta per l’anno prossimo completamente rinnovata nei contenuti e nelle forme. Vi è anzitutto il desiderio d’inserirsi in piena sintonia con la proposta diocesana che prevede un incontro con gli ambiti vitali dell’umano e tra questi appare decisivo anche quello socio-politico.

Le esperienze maturate e le riflessioni condotte dalle tante persone che si impegnano nell’organizzazione del percorso formativo per la Chiesa ambrosiana hanno portato a elaborare una proposta innovativa per l’anno 2013/2014 che intende approfondire:
La Costituzione, né idolo né carta straccia, ma origine della nostra convivenza civile e base per l’edificazione del futuro democratico del Paese;
L’impegno politico, tra società civile e bene comune, quali spazi per una responsabile e significativa presenza dei cattolici;
L’economia e il lavoro al tempo della post-globalizzazione per riscoprire il senso del fare, dell’avere e dell’essere; come la crisi ci sta cambiando?;
L’Europa quale vera frontiera del nostro agire politico, tra sfide culturali e austerità economica, per una riscoperta dei valori fondanti al fine di costruire insieme il domani.

Per ciascuno di questi temi s’intende offrire un percorso che si sviluppa in 4 incontri allo scopo di offrire ai partecipanti la possibilità di:
a. conoscere; b. acquisire competenze; c. assumere responsabilità; d. agire.

I primi due incontri avranno come obiettivo quello di fornire nozioni su argomenti di cui troppo spesso si sente parlare anche a sproposito e su cui, altrettanto spesso, ci si ritiene poco preparati, il terzo e quarto incontro richiederanno un impegno più attivo. Difatti la proposta prevede di dedicare il terzo incontro a un laboratorio di gruppo in cui i partecipanti mettano le “mani in pasta” e, con l’affiancamento dei tutor della Scuola, elaborino pensieri originali da condividere nell’ultimo incontro per rispondere in maniera concreta e innovativa a quella sofferenza del mondo «per mancanza di pensiero» già lamentata da Paolo VI, e individuare insieme vie di concreto impegno socio-politico attuabili nella specifica realtà in cui ci si trova.

Quando è possibile organizzare questi incontri sul territorio? Nel periodo che va dall’Avvento 2013 a maggio 2014. Chi fosse interessato è pregato di contattare il Servizio per la Pastorale sociale e il lavoro (tel. 02.8556430, sociale@diocesi.milano.it) per valutare le necessità e confrontarsi con i referenti della Scuola. Gli incontri potrebbero essere calendarizzati a scadenza settimanale o bisettimanale. Per questioni organizzative è opportuno avvisare al più presto dell’interesse a svolgere sul territorio uno dei percorsi proposti, in quanto sarà così possibile creare un calendario omogeneo che tenga conto delle richieste di tutta la Diocesi.

Associazioni, movimenti, gruppi di giovani e meno giovani, Consigli parrocchiali o quant’altro, interessati ad approfondire uno o più degli aspetti inerenti le macro-aree individuate non hanno che da telefonare o mandare una e-mail, anche solo per capire meglio come organizzare l’iniziativa.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi