La cerimonia di conferimento ha luogo oggi presso la chiesa romanica di santa Maria della Libera, nel contesto delle celebrazioni della diocesi di Sora-Aquino-Pontecorvo dedicate al santo teologo domenicano. Il Canonico del Duomo svilupperà nella sua odierna Lectio magistralis il tema “Il senso teologico della filosofia e la liberazione della ragione”

di Gianantonio BORGONOVO
Arciprete del Duomo di Milano

Monsignor Inos Biffi

Oggi 9 marzo, mons. Inos Biffi riceve il Premio Internazionale Tommaso d’Aquino, nel contesto delle celebrazioni della diocesi di Sora-Aquino-Pontecorvo dedicate al santo teologo domenicano, ivi ricordato il 7 marzo. La cerimonia di conferimento ha luogo presso la chiesa romanica di santa Maria della Libera, cappella dei d’Aquino, in cui secondo la tradizione orale sarebbe stato battezzato colui che la Scolastica seguente avrebbe salutato come Doctor Angelicus.
Il Consiglio di presidenza del Circolo san Tommaso, fondato nel 2009 con lo scopo di promuovere la figura e il pensiero dell’Aquinate nella società contemporanea, accogliendo la proposta del Comitato scientifico, ha deliberato all’unanimità di conferire a mons. Biffi il Premio, giunto ormai alla sua terza edizione, con la seguente motivazione: «Per i risultati conseguiti nello studio, nell’esegesi e nella divulgazione del pensiero di Tommaso d’Aquino».
In quanto arciprete del Capitolo Metropolitano di Milano, sono orgoglioso di questo nuovo riconoscimento attribuito al nostro Canonico teologo, il Doctor argutus. E sono ancor più compiaciuto che ciò avvenga nell’Anno della fede, indetto dal Papa emerito Benedetto XVI lo scorso 11 ottobre 2012, perché san Tommaso ha sviluppato un’equilibratissima riflessione filosofica e teologica, dimostrando che «la stessa ragione dell’uomo […] porta insita l’esigenza di “ciò che vale e permane sempre”. Tale esigenza costituisce un invito permanente, inscritto indelebilmente nel cuore umano, a mettersi in cammino per trovare Colui che non cercheremmo se non ci fosse già venuto incontro. Proprio a questo incontro la fede ci invita e ci apre in pienezza » (Porta Fidei, §10).
Da qui prende le mosse il tema che mons. Inos Biffi svilupperà nella sua odierna Lectio magistralis: «Il senso teologico della filosofia e la liberazione della ragione». La ragione, infatti, non è una via veritativa alternativa o concorrenziale alla fede, ma lo strumento preordinato dal Dio creatore alla livraison che ha il suo compimento nell’atto di fede.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi