Monsignor Tscherrig scrive a monsignor Delpini quale presidente della Cel: «Preghiamo per voi, per i malati e per le vittime, e siamo grati al personale sanitario»

Monsignor Emil Paul Tscherrig
Monsignor Emil Paul Tscherrig

Eccellenza,
In questo particolare momento di emergenza sanitaria, mi premuro di rivolgermi a Lei, nella Sua qualità di Presidente della Conferenza Episcopale Regionale, per parteciparLe a nome mio e di questa Rappresentanza Pontificia tutta la vicinanza e la solidarietà all’operato e all’attività che ciascun Confratello Vescovo, in comunione con il Suo Presbiterio e la Chiesa locale sta svolgendo in favore di chi è stato colpito dall’infezione da COVID-19.

A tutti e a ciascuno voglio assicurare la preghiera quotidiana nella celebrazione della Santa Messa, chiedendo una pronta guarigione per i malati, la pace eterna per i defunti e il conforto cristiano per i familiari colpiti dal dolore.

Ai medici, al personale infermieristico, ai volontari, desidero esprimere, in modo del tutto particolare, la mia più viva riconoscenza per l’aiuto profuso in tutta la Penisola. Che Dio Padre nel Suo Figlio Benedetto accolga la preghiera di tutti noi e attraverso la potente intercessione di Maria e del Suo Sposo San Giuseppe ci liberi da ogni male e ci conceda la Sua protezione: perché eterna è la Sua misericordia (Salmo 136).

Suo dev.mo nel Signore
Emil Paul Tscherrig
Nunzio Apostolico

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi