Leonora Giovanazzi, la blogger intervenuta all’incontro all'Assolombarda, racconta le suggestioni de “Il campo è il mondo” da cui ha preso spunto per il suo reportage

di Leonora GIOVANAZZI

In occasione della presentazione pubblica della nuova lettera pastorale dell’Arcivescovo di Milano Angelo Scola, dal titolo Il campo è il mondo, sono stata invitata a dare il mio contributo in prima persona tramite un progetto fotografico per le strade di Milano.

Leggendo la Lettera ho trovato numerosi spunti che ho poi riutilizzato come metodo e approccio per il reportage: vedere il grano buono nelle persone e non solo la zizzania; sapere guardare alle persone senza impazienza poiché il tempo è del Signore del campo; essere aperti a una commozione che diventa memoria della Sua presenza nelle cose; aspirare a uno sguardo senza condanna, lamento o risentimento che riconosce, stupito, la presenza di Dio nel mondo; dire di “Sì” alle circostanze mantenendo un approccio aperto ad incontrare gli altri, senza censure né distrazioni.

Così, sabato 7 settembre mi sono persa per le strade della città. Il progetto che ne è nato, di circa trenta scatti, rappresenta una sintesi degli incontri avvenuti durante la giornata.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi