Redazione

La diffusione di una sensibilità ecumenica sul nostro territorio è uno degli obiettivi principali perseguito in questi anni. Dal 1998 è iniziato un cammino verso l’unità visibile delle Chiese cristiane nella quotidianità della vita.

di Tomaso Zanda

Sono 17 le Chiese rappresentate nel Consiglio delle Chiese cristiane di Milano (CCCM). Nato quasi 10 anni fa su iniziativa di alcune comunità ecclesiali, il Consiglio ha avuto un ruolo centrale nel percorso ecumenico della città e nella sua crescita verso un’azione e una preghiera comune dei cristiani a Milano. Il CCCM è il riferimento costante di moltissime attività tese a percorrere la strada dell’ecumenismo nella nostra diocesi.

Le finalità del CCCM possono riassumersi in tre direttive generali: la testimonianza e l’annuncio del Vangelo; la reciproca conoscenza; l’attenzione a proporre un cammino ecumenico in ogni ambiente e occasione adatti. Partecipano alle riunioni delegazioni composte da uno a dodici rappresentanti per ogni confessione cristiana presente in città e aderente alle finalità del Consiglio. Ogni rappresentante ha diritto di voto su questioni procedurali e le decisioni vengono prese all’unanimità.

Alla presidenza, come agli altri ruoli chiave del consiglio si alternano esponenti delle diverse aree confessionali garantendo pluralità e rappresentatività a ogni tradizione. Il lavoro del Consiglio è paziente, ma deciso e ha prodotto tra le altre (tante) cose preghiere comuni, in particolare le veglie di Pentecoste, momenti di riflessione sulla parola a più voci, ad esempio gli incontri della Grotta di Elia, la partecipazione comune alla messa del 1° gennaio, giornata per la pace, le visite nelle carceri di Milano e hinterland.

L’obiettivo primario è però quello di creare una sensibilità comune e diffusa che valorizzi la dimensione ecumenica della pastorale e della testimonianza del Vangelo. Il CCCM comprende quanto sia importante fare insieme tutto ciò che si può, dare prova di unità – nella diversità – delle Chiese riunite sotto il nome di Gesù Cristo. La preghiera è sicuramente il momento centrale di questo agire comune e si nota in particolare durante la settimana di unità dei cristiani che si svolge regolarmente a gennaio.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi