“La nostra storia è il ponte verso il nostro futuro” slogan del centenario, festeggiato con incontri e serate formative

Studenti del 'Ballerini'

Il Collegio “Pio XI” di Desio compie cento anni. Infatti il 29 settembre 1912 venne inaugurata la “Scuola Tecnica Municipale Collegio Convitto”, che assumerà in seguito il nome di “Pio XI” quando il desiano Achille Ratti, arcivescovo di Milano, diventerà Papa.

In questi cento anni il Collegio è stato un punto di riferimento per generazioni di giovani desiani e ha preparato molti professionisti che hanno arricchito la città e la provincia con i valori e la preparazione acquisita negli anni di formazione. Decisive sono state le figure di grandi Rettori che si sono succeduti e con loro dei docenti hanno contribuito a formare moltissimi giovani secondo una visione cristiana e umana, ricca di spessore e di disciplina.

Il Collegio, che ora vive una nuova giovinezza grazie all’apporto di nuovi docenti e dei diversi rettori che in questi anni hanno preso il posto dell’amato monsignor Giulio Panzeri, oggi si prepara a celebrare questi cento anni con uno sguardo affettuoso e riconoscente verso il proprio passato, individuando nei valori portanti di questa storia le linee per il proprio futuro.

Questo rinnovamento, iniziato da tempo, corre al passo con i tempi, attento al cammino didattico degli studenti e alla loro formazione umana, in collaborazione con le famiglie. La caratteristica del Collegio infatti è quella di offrire opportunità culturali di buon livello e avere attenzione ai singoli ragazzi e al loro vissuto di adolescenti: ciò offre alle famiglie una preziosa “sponda educativa” di cui oggi si sente urgente bisogno. Certamente non si nascondono le difficoltà di questa fase, economiche ed educative, ma la ricchezza e la vivacità che si respirano all’interno del Collegio sono una speranza per tutta la società e per le famiglie stesse che accordano fiducia al suo progetto educativo. Il centenario è l’occasione per presentare tutto questo alla città e offrire queste opportunità formative a tutte le famiglie.

In questo anno i filoni verso i quali si sta approfondendo la riflessione sono la conoscenza della figura di Papa Ratti (Pio XI), di don Mauro Bonzi (Rettore del Collegio durante la guerra e internato a Dachau) e della Dottrina Sociale della Chiesa, la riscoperta della valore legalità, oltre al recupero della storia del Collegio stesso.

Nell’ambito dei festeggiamenti, si segnalano due grossi eventi che coinvolgono anche il Collegio Ballerini di Seregno: l’incontro col dottor Pierluigi Vigna (già Procuratore nazionale antimafia) e il dottor Lorenzo Diana (già onorevole e senatore, in prima linea nella lotta alla mafia), in programma il 10 maggio, alle 10, presso il teatro “Il Centro” di Desio; gli incontri per i genitori sull’educazione all’uso di Internet e pericoli connessi con il dottor Francesco Cajani (Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Milano – pool reati informatici) e il suo staff, che si svolgeranno il 9 e il 16 maggio, alle 20.45, presso i teatri “Il Centro” di Desio e “Santa Valeria” di Seregno.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi