Alle Gallerie d’Italia presentazione di “Dio a modo mio”, a cura di Rita Bichi e Paola Bignardi, realizzato nell’ambito del Progetto Giovani dell’Istituto Toniolo. Dibattito con animazioni teatrali, a seguire visita guidata gratuita della mostra “Hayez”

esercizi spirituali

Nella suggestiva cornice delle Gallerie d’Italia (piazza della Scala 6, Milano), lunedì 15 febbraio, alle 17, i giovani e quanti di loro si occupano a vario titolo sono invitati al convegno “Dio a modo mio”, promosso dall’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori.

Che rapporto hanno i giovani con la fede? Quali ricordi hanno del “catechismo”? Molti di loro, dopo la Cresima, si allontanano dalla Chiesa: quali ne sono i motivi? E quali esperienze e cammini possono portare a un riavvicinamento? Queste le domande alla base del convegno sul rapporto dei giovani (under 30) con la fede e la Chiesa, un tema delicato di cui parleranno Rita Bichi e Paola Bignardi, curatrici del libro Dio a modo mio (Vita e Pensiero), che raccoglie le riflessioni nate dalla ricerca condotta attraverso interviste mirate a 150 ragazzi di tutta Italia nell’ambito del Rapporto Giovani, l’indagine nazionale promossa dall’Istituto Toniolo, in collaborazione con l’Università Cattolica e con il sostegno di Fondazione Cariplo e di Intesa Sanpaolo.

Con loro due degli autori del volume, Cristina Pasqualini e don Giordano Goccini. Aprirà il convegno monsignor Claudio Giuliodori, assistente ecclesiastico generale dell’Ateneo. Gli interventi saranno intervallati dalle animazioni drammaturgiche curate dal Centro di cultura e di iniziativa teatrale “Mario Apollonio” dell’Università Cattolica.

Alla fine dell’incontro visita guidata alla mostra “Hayez” (per prenotazioni tel. 02.72342816; comunicazione@istitutotoniolo.it)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi