A Barzanò una ventina di ragazzi si trovano ogni tre settimane per leggere e condividere l’enciclica. E i giovani di Ac dei decanati di Monza e Vimercate organizzano incontri con un sacerdote con lo stesso scopo

di Marta VALAGUSSA

«Certo che papa Francesco è proprio in gamba».
«Sì, io lo adoro: ha un linguaggio immediato e una gestualità coinvolgente».
«Già, ma quanti di noi hanno letto la Lumen fidei?».

Una semplice domanda fa calare il silenzio in mezzo a un gruppo di giovani che si trovano a cena un sabato sera. Così è nata la voglia di conoscere meglio papa Francesco e gli insegnamenti che ha voluto trasmettere con la sua enciclica, ereditata in gran parte da Benedetto XVI.

Da circa due mesi una ventina di giovani della Comunità pastorale di Barzanò (Lecco) si trova per condividere soddisfazioni e difficoltà del proprio cammino di fede. Una parte studiata a casa e una parte letta insieme durante l’incontro: questo è il semplice programma che questi giovani si sono prefissati. Nessun teologo, nessun relatore. Solo giovani, coetanei perlopiù, dato che il gruppo comprende ragazzi dai 18 ai 26 anni.

«Per la verità è presente don Marco, coadiutore del nostro oratorio – dice Sara -. Ma la sua presenza non ci vincola, non prepara nessun discorso, anzi condivide anche lui le sue difficoltà in materia di fede».

La stessa esigenza è stata avvertita dai giovani di Azione Cattolica, in particolare nei decanati di Monza e Vimercate. Ecco allora che all’interno dell’itinerario formativo proposto per i giovani sono stati inseriti alcuni incontri proprio per riflettere sull’enciclica di papa Francesco. In questo caso, però, sarà don Ivano Colombo a guidare i ragazzi. Da sempre ferrato sulla formazione dei giovani, don Ivano si è dimostrato felice di impostare un cammino con tutti coloro che vorranno partecipare ai suoi incontri.

Il primo si terrà sabato 23 novembre, presso la parrocchia di San Giorgio al Parco (frazione di Biassono) in via Regina Margherita 4. Dopo una cena di condivisione, alle 21 si terrà l’incontro. «Sono molto curiosa di vedere cosa don Ivano ci proporrà, su quali aspetti si soffermerà e quali stimoli potrà darci – racconta Simona -. Conosco don Ivano da quando era parroco nel mio paese e so che è capace di grandi riflessioni, toccando il cuore delle questioni. Ha un linguaggio perfetto per noi giovani. Credo che dalla Lumen fidei potrà cogliere diversi spunti su cui ragioneremo insieme».

Questo percorso, aperto a tutti i giovani della diocesi, prevederà un incontro al mese fino ad aprile. I prossimi appuntamenti saranno venerdì 20 dicembre, sabato 18 gennaio, sabato 22 febbraio, sabato 22 marzo, domenica 13 aprile (info: consonni.lucy@gmail.com)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi