Un centenario importante sia per la comunità venegonese, sia per i Missionari. Giovedì 8 luglio alle 20.30 la Messa d’apertura del Giubileo

La Comunità comboniana di Venegono

Il Catstello di Venegono Superiore
Il Catstello di Venegono Superiore

Era il 16 luglio 1921 e in quella data sul registro della parrocchia di Venegono Superiore veniva scritta una annotazione importante: era il giorno ufficiale dell’apertura del noviziato dei Missionari Comboniani nella struttura che tutti conoscevano come “Il Castello” e che da allora in poi assumerà il nome di “Castello dei Comboniani”. Il tempo passa veloce e oggi siamo qui, cento anni dopo, a celebrare insieme alle comunità di Venegono questo giubileo. Probabilmente la presenza dei Missionari Comboniani a Venegono è iniziata molto tempo prima (diciamo nell’inverno 1920-1921), ma quello che è importante è la data ufficiale di inizio.

Avremo tempo, lungo quest’anno, di ripercorrere la storia, di fare memoria dei fatti e delle persone che hanno contribuito a far diventare questi 100 anni patrimonio della comunità venegonese, ma anche tappa importante nella vita dell’Istituto dei Missionari Comboniani del Cuore di Gesù.

Iniziative sono già programmate a partire dal mese di luglio (la messa di apertura del giubileo è giovedì 8) e poi proseguono nel mese di settembre con film all’aperto, incontri missionari e in ottobre con il triduo in preparazione alla solennità liturgica di San Daniele Comboni e con il pomeriggio di “Castello aperto” con possibilità di visite guidate.

Ci sembra importante dire che questi 100 anni sono un tempo di arricchimento sia per la comunità venegonese che ha visto i propri confini allargarsi sino “agli estremi confini del mondo”, sia per i Missionari Comboniani che hanno sempre visto la comunità di Venegono come spazio importante di formazione, di prime esperienze missionarie, di preghiera ma anche di riposo.

Appuntamento allora a giovedì 8 luglio, alle 20.30, sul piazzale esterno della comunità. Celebreremo insieme l’Eucarestia e daremo inizio all’Anno giubilare. Grazie all’amministrazione comunale, alla comunità pastorale e a chi sta aiutando per la realizzazione degli incontri.

Buon giubileo dei 100 anni a tutte e tutti.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi