Torinese, 51 anni, già vicepresidente nazionale, succede a Maria Grazia Colombo

Roberto Gontero

Roberto Gontero è stato eletto alla presidenza nazionale di AGeSC (Associazione Genitori Scuole Cattoliche) per il prossimo triennio, al termine dei due mandati di Maria Grazia Colombo.

Torinese, nato nel 1961, sposato con tre figli, libero professionista, ha maturato una grande esperienza di volontariato nell’Operazione Mato Grosso in Brasile e poi nell’AgeSC, dove è stato presidente regionale in Piemonte e in seguito vicepresidente nazionale. Ha anche guidato il Movimento Scuola Libera piemontese.

Nelle sue dichiarazioni programmatiche ha fra l’altro sottolineato la centralità nell’azione educativa della famiglia, per la cui promozione e sostegno l’Associazione intende operare con decisione, e ha ribadito la funzione sussidiaria della scuola e dello Stato in questo compito. Indicando come obiettivo strategico per la scuola e la società italiane la piena libertà di educazione, il nuovo presidente dell’AGeSC ha anche affermato: «È necessario ridisegnare il sistema educativo nazionale attorno ai ragazzi, completare il processo di attuazione dell’autonomia delle scuole e insieme consentire il pieno e libero esercizio della responsabilità educativa dei genitori, costruendo un sistema scolastico pubblico pluralistico per il miglioramento della qualità delle istituzioni formative statali e paritarie».

Gontero sarà affiancato come vicepresidente da Giancarlo Frare, di Treviso. 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi