«Le settimane formative sono un’occasione per fermarsi e riflettere sulla propria vita». E recuperare le energie dopo l’oratorio estivo

di Marta VALAGUSSA

Adolescenti Ac

Gli adolescenti di tutta la diocesi sono impegnati in questi giorni negli ultimi preparativi per l’inizio dell’oratorio feriale, che sarà strutturato in diverse settimane intense e ricche di incontri, giochi, relazioni e preghiera. Ma purtroppo queste giornate voleranno velocissime e in un batter d’occhio ci si ritroverà alla fine del mese. Di certo il servizio nei confronti dei più piccoli è un impegno notevole per i ragazzi delle superiori.

Un ottimo modo per ristorarsi e recuperare le energie donate ai bambini è quello di trascorrere una settimana a Santa Caterina Valfurva (Sondrio) con l’Azione Cattolica ambrosiana. «Le settimane formative sono un’occasione per i ragazzi per fermarsi e riflettere sulle loro vite, sia dal punto di vista personale che da quello relazionale – dice don Luca Ciotti, assistente giovani di Ac -. Offriamo agli adolescenti la possibilità di dedicare del tempo alla propria formazione umana e cristiana. Il tentativo è quello di mettere insieme tre ingredienti significativi: la preghiera, la condivisione e il servizio: le parole chiave della regola di vita di un adolescente di Ac».

Una giornata tipo a Santa Caterina? Gran parte della mattinata è dedicata alla Parola di Dio. L’obiettivo dell’Ac è quello di consegnare un metodo nella lettura e interpretazione del Vangelo. A partire da qui è possibile contestualizzare la propria vita in maniera più nitida e semplice. Il pomeriggio invece è denso di attività, laboratori, testimonianze e lavori di gruppo sul tema-guida della settimana. La serata è sempre trascorsa in compagnia, tra balli, danze, giochi e animazione. Un giorno intero è dedicato alla gita, il momento di maggior condivisione della settimana, in cui si scopre la bellezza della meta raggiunta insieme e della fatica facilmente superabile in gruppo. Non manca di certo l’aspetto del servizio, soprattutto in occasione dei pasti. In questo modo è facile per i ragazzi scoprire l’importanza della gratuità e del dono di sé per il bene degli altri.

«Uno degli aspetti più significativi di queste settimane di formazione è la presenza di ragazzi provenienti da tutte le Zone della Diocesi di Milano, che sono portatori di esperienze diverse tra loro. Questa è una grande occasione di crescita e maturazione» conclude don Luca.

Le note tecniche? Sono tre le settimane proposte per gli adolescenti di tutta la Diocesi: dal 29 giugno al 6 luglio (settimana dedicata in particolare ai 14enni), dal 6 al 13 luglio e dal 13 al 20 luglio. I ragazzi saranno ospitati presso la Casa Benedicta di Santa Caterina.

Info e iscrizioni: segreteria@azionecattolicamilano.it; adolescenti@azionecattolicamilano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi