Il tradizionale incontro augurale a cui il cardinale Dionigi Tettamanzi invita atleti, tecnici, dirigenti, tifosi e appassionati e' in programma lunedì 10 dicembre, a partire dalle 20.30, al PalaSharp di Lampugnano. Sul tema "Capitani coraggiosi" l'intervento dell'Arcivescovo e le testimonianze degli ospiti, tra i quali Zanetti, Maldini, Spairani, Zanardi e Burdisso


Redazione

Il tradizionale incontro augurale a cui il cardinale Dionigi
Tettamanzi invita atleti, tecnici, dirigenti, tifosi e appassionati
e’ in programma lunedì 10 dicembre, a partire dalle 20.30,
al PalaSharp di Lampugnano. Sul tema “Capitani coraggiosi”
l’intervento dell’Arcivescovo e le testimonianze degli ospiti,
tra i quali Zanetti, Maldini, Spairani, Zanardi e Burdisso

di Mauro Colombo

Il mondo dello sport – dai campioni ai ragazzi degli oratori – si dà appuntamento per lunedì 10 dicembre al PalaSharp di Lampugnano, a partire dalle 20.30. È il Natale degli Sportivi, il tradizionale incontro augurale a cui il cardinale Dionigi Tettamanzi invita atleti, tecnici, dirigenti, tifosi e appassionati. Tutti nello stesso luogo a testimoniare l’importanza e il valore dello sport come strumento di relazione al servizio della persona.

A incontrare l’Arcivescovo e alcuni tra i suoi più stretti collaboratori ci saranno i rappresentanti delle istituzioni comunali, provinciali e regionali; gli esponenti del Coni, delle Federazioni e degli Enti di promozione sportiva; alcuni grandi nomi dello sport di vertice; i ragazzi delle società sportive degli oratori e del Csi (oltre 5000 hanno già aderito alla manifestazione, prenotandosi sul sito www.nataledeglisportivi.it a disposizione ancora per questi ultimi giorni); gli interpreti degli sport per diversamente abili, e così via.

Nel consueto clima di festa – tra parentesi musicali e momenti di spettacolo – quest’anno si parlerà di “Capitani coraggiosi”. Su questo tema si svilupperanno l’intervento e la riflessione del cardinale Tettamanzi – vero “cuore” della serata – e le testimonianze degli ospiti: elementi, cioè, che per capacità d’esempio e di guida, autorevolezza tecnica e morale, attaccamento ai colori sociali rappresentano degli autentici leader in campo e fuori. E non solo.

Ci saranno i due capitani per antonomasia: Javier Zanetti, la “bandiera” dell’Inter, presente personalmente al PalaSharp; e Paolo Maldini, il simbolo del Milan, che invece si collegherà con il palazzetto da Tokyo, dove in quei giorni guiderà la sua squadra alla conquista del Mondiale per club. Grazie a loro si darà vita a un “siparietto” dedicato alla Milano del calcio che vince tutto: lo scudetto con l’Inter e la Champions League con il Milan. Interverrà anche il capitano della Sparkling Volley Riccardo Spairani.

Ma prenderà la parola anche un campione che, nel momento più difficile, si è dimostrato un vero e proprio “capitano di vita”: Alex Zanardi, il pilota automobilistico che è riuscito a ricostruirsi un futuro dopo il gravissimo incidente costatogli l’amputazione di entrambe le gambe.

In sintonia con l’attenzione specifica che il Percorso pastorale diocesano dedica al tema della famiglia, ci sarà la testimonianza di Nicolas Burdisso, il difensore argentino dell’Inter che in una fase cruciale della sua carriera lasciò momentaneamente l’attività per stare vicino alla figlioletta malata di leucemia (che poi è fortunatamente guarita). Un autentico “capitano” per la sua famiglia.

E al PalaSharp ci saranno anche 44 dirigenti segnalati dalle Federazioni sportive del Coni e 15 rappresentanti degli Enti di promozione sportiva, che durante la serata verranno premiati per la loro capacità di incarnare il ruolo del “capitano” all’interno dei loro sodalizi e al servizio dell’educazione dei più giovani.

Si getterà lo sguardo anche al grande appuntamento sportivo del prossimo anno, le Olimpiadi, con immagini suggestive, la presenza di atleti che parteciperanno a Pechino 2008 ed esibizioni di arti marziali. Tra gli ospiti, infine, anche l’imprenditore Santo Versace, presidente onorario dell’Ancona Calcio, al centro del “Progetto Soccer” per un calcio “etico” recentemente avviato dal Csi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi