All’Edicola Caritas intervengono suor Claudia Biondi ed Elena Bezzolato (Caritas Ambrosiana). Conduce Antonietta Nembri (“Vita”)

Suor Claudia Biondi

Venerdì 23 ottobre, alle 17.30, l’Edicola Caritas dedica il prossimo dialogo-testimonianza alle donne come fonte di sviluppo. Interverranno suor Claudia Biondi, responsabile aree di bisogno di Caritas Ambrosiana e Elena Bezzolato, operatrice umanitaria impegnata all’estero. Condurrà il dialogo la giornalista di “Vita” Antonietta Nembri.

In contesti diversi sono spesso le donne i soggetti che favoriscono l’inserimento sociale delle famiglie più disagiate. Nel corso dell’incontro saranno presentati alcuni casi concreti: il frutto di un lungo lavoro a fianco di un gruppo di donne rom provenienti dai campi nomadi di Milano, l’opera di emancipazione femminile condotta tra giovani madri nella periferia di Managua in Nicaragua, il sostegno all’attività di piccole coltivatrici in Kenya.  

L’appuntamento rientra nel ciclo di dialoghi-testimonianza “Dopo Expo vorrei…” ideato da Caritas per riflettere sull’eredità di Expo. Ogni venerdì sino a fine ottobre, davanti al piccolo padiglione che Caritas ha allestito a Expo Milano 2015, è previsto il confronto tra un esperto e un testimone, sollecitati da un giornalista, a partire da una domanda: quale contributo l’Esposizione deve lasciare alla città nell’ambito nel quale sono impegnati.  La decisione di organizzare un programma di incontri aperti ai visitatori nasce dalla convinzione che Expo è occasione di incontro e confronto, capace di generare un cambiamento autentico, a cominciare dagli stili di vita della città. Un’occasione che per realizzarsi deve essere stimolata, aprendo il confronto a tutti i cittadini e visitatori, oltre i circoli degli addetti ai lavori.  Questo cambiamento sarà, prima ancora dei numeri, il vero lascito per Milano e il Paese di Expo Milano2015.

I dibattiti dei venerdì dell’Edicola Caritas continueranno anche sui social media, in particolare attraverso l’account @caritasinexpo, con l’hashtag #dopoexpovorrei.

Al termine un aperitivo offerto da CIR food.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi