Un articolato programma di iniziative che avranno al centro il Santo e i giovani e che prenderanno il via nella solennità dell’Immacolata Concezione per proseguire per un intero anno

Logo-70_Tavola disegno

Con la celebrazione della solennità liturgica dell’Immacolata Concezione prende avvio il 70° di presenza a Sesto San Giovanni delle Opere Sociali Don Bosco.

Tutto iniziò quando, su iniziativa del cardinale Ildefonso Schuster, un piccolo gruppo di Salesiani provenienti dalla comunità di Milano, guidati da don Francesco Beniamino Della Torre, si insediarono al quartiere Rondinella, avviando, in una piccola baracca di fortuna, la vita di un primigenio oratorio: era l’8 dicembre 1948. Il contributo fattivo del senatore Enrico Falck, imprenditore e titolare delle omonime acciaierie, consentì di posare la prima pietra di quelle che diventarono le OSDB.

Da quel lontano 1948 la presenza delle OSDB a Sesto è diventata notevolmente importante anche numericamente e vale la pena qua ricordarla per sommi capi: 2.540 studenti (540 scuole medie, 500 formazione professionale, 1.400 superiori, 100 ITS), 200 collaboratori, 2 parrocchie, 1 oratorio, 800 ragazzi che frequentano la catechesi, 500 aderenti ad associazioni sportive parrocchiali, 100 volontari Caritas, su una popolazione di circa 18.000 abitanti (di cui 6.000 stranieri).

Per celebrare questo importante anniversario, dall’8 dicembre 2017 all’8 dicembre 2018 si terranno nelle città di Sesto San Giovanni, con fulcro la sede delle OSDB, una serie di eventi e iniziative che avranno al centro Don Bosco e i giovani.

Lo slogan scelto è “Don Bosco all’opera”, proprio a voler sottolineare la presenza da settant’anni, senza soluzione di continuità, nelle Opere Sociali Don Bosco, del carisma del santo piemontese che, attraverso l’impegno e le azioni dei suoi salesiani, permea e vivifica l’attività nel mondo del lavoro, dell’istruzione, della formazione, dell’educazione e della cura pastorale e spirituale, in particolare dei più giovani.

Il primo calendario di massima comprende alcune date certe, oltre a grossi eventi che declineranno l’attività salesiana con e per i giovani: Giovani e Lavoro, Giovani e Famiglia, Giovani e Sport, Giovani e Spiritualità, Giovani e Politica. In tal modo si coglierà la fortunata coincidenza tra il Sinodo dei Giovani indetto dal Santo Padre Papa Francesco nell’ottobre 2018 e il desiderio, proprio già di Don Bosco, di considerare i giovani come dei protagonisti e non come dei meri spettatori.

Il calendario delle iniziative già delineate è il seguente:
8 dicembre 2017: Apertura del 70° anniversario della Presenza Salesiana
22 dicembre 2017: Giornata di Studio riservata ai docenti: “Il mondo giovanile in Italia. Contesto sociale e rapporto con la Scuola”
31 gennaio 2018, Duomo di Milano, ore 11: S. Messa nella Solennità di san Giovanni Bosco presieduta dall’Arcivescovo di Milano monsignor Mario Delpini
24 maggio 2018: Solennità di Maria Ausiliatrice
26 maggio 2018: Festa della Scuola e inaugurazione del nuovo edificio
27 maggio 2018: Festa della Comunità parrocchiale
30 settembre 2018: Festa dell’Oratorio
8 dicembre 2018: Conclusione del 70° anniversario della Presenza Salesiana

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi