Redazione

Il Museo Diocesano di Milano
ha aperto le celebrazioni per il suo quinquennale
con un calendario di appuntamenti domenicali
dedicati alla musica, all’arte e alla buona tavola.

I migliori cori lombardi si esibiscono nelle sale e, tempo permettendo, nel chiostro del Museo, con un repertorio che abbraccia diversi generi musicali, dalla musica sacra ai canti alpini, dalla musica rinascimentale e barocca agli spirituals.

Non a caso si è scelto di proporre un calendario di cori: il coro nasce come espressione della volontà e del sentire comune, ed è per eccellenza f orma collettiva di comunicazione; il Museo Diocesano ha dimostrato – in questo primo lustro di attività – di voler essere un museo vivo, aperto al pubblico e ai cittadini, ai quali si propone come costante riferimento di vita culturale e spirituale.

Ma non si tratta solo di musica: oltre ai cori sarà possibile gustare alcune tra le opere più significative del Museo accompagnati da uno storico dell’arte dopo aver inaugurato la giornata con un appetitoso brunch. Il Diocesano offre un’occasione speciale per trascorrere una domenica non convenzionale, con un programma davvero ricco di stimoli per tutti i sensi!

Le domeniche sono così articolate:
11.30 – 15.00: brunch
15.00 – 16.00: commento e visita ad un’opera del Museo,
guidati da uno storico dell’arte
16.00: cori

E’ obbligatoria la prenotazione allo 02 89 42 00 19.

E’ possibile scegliere tra diverse formule:
Concerto + visita e brunch: 25 € a persona
Concerto + visita: 10 € a persona
Solo brunch: 20 € a persona
Ingresso al Museo (dà diritto ad assistere al concerto): 6 euro
Ingresso gratuito ai concerti per bambini e ragazzi fino ai 18 anni

Programma dei concerti

Domenica 5 novembre 2006:
Laus Cordis
Il gruppo che compone il coro Laus Cordis è impegnato nella ricerca e nello studio delle fonti musicali del medioevo italiano, di cui poi propone l’esecuzione, sia a scopo culturale che didattico e liturgico. Eseguirà una selezione di canti sacri dedicati alla Madonna.

Domenica 12 novembre 2006:
Quartetto Mnogaja Leta
Il nome significa ‘molti anni felici’ ed è tratto da un antico inno augurale bizantino-slavo; nomen omen, come dicevano i latini: il quartetto è nato dall’amicizia di quattro liceali che dal 1961 hanno conquistato grande successo, calcando le scene con un repertorio di canti negro-spirituals di cui propongono una selezione.

Domenica 3 dicembre 2006:
Corale SS. Pietro e Paolo – Gessate
La Corale presenta un programma di brani polifonici di Musica Sacra composti dai maggiori compositori europei dal XVIII al XX secolo, tra i quali ricordiamo Mozart, Haendel e Haydn.

Domenica 17 dicembre 2006:
Il canto di Orfeo
L’ensemble vocale e strumentale ‘Il canto di Orfeo’, specializzato nell’esecuzione di musica rinascimentale e barocca, esegue una selezione di opere di Giacomo Carissimi e Girolamo Frescobaldi.

Museo Diocesano – Corso di Porta Ticinese 95 – Milano
Come arrivare al Museo Diocesano:
Con i tram 9, 15, 29 e 30 che conducono in piazza XXIV Maggio. Da piazza Duomo (MM1-MM3): con i tram 3 e 20 (turistico). Da Sant’Ambrogio (MM2): con l’autobus 94, scendere all’ultima fermata di Via De Amicis. Parcheggi piazza XXIV Maggio (Darsena)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi