Convegno di bioetica promosso dalla Pastorale diocesana della salute all’auditorium di via S. Antonio 5

Cellule staminali

“Staminali: terapia, speranza, illusione”, questo il titolo scelto dal Servizio per la Pastorale della salute per il convegno di bioetica che si terrà a Milano sabato 19 ottobre, dalle 9.30 alle 12.30, all’auditorium di via S. Antonio 5.

«Le cellule staminali sono un argomento di grande attualità in cui sono coinvolte la ricerca scientifica, le attese dei malati e gli interessi economici – dicono gli organizzatori -. La realtà attuale e futura delle cellule staminali richiede dunque una grande responsabilità d’azione». Non solo, ma «la ricerca e la divulgazione devono essere coniugate con l’intelligenza etica che miri al rispetto di tutto l’uomo e di ogni uomo». Insomma, «alle staminali bisogna chiedere di curare la salute, non di produrre la salvezza».

Aprirà i lavori del convegno Maura Bertini (Ospedale di Gallarate), membro della Consulta diocesana di Pastorale della salute; la parola passerà quindi a Rosaria Giordano, responsabile dei protocolli clinici della cell factory Gmp «Franco Calori» del Policlinico di Milano, che terrà una relazione dal titolo «Ricerca sulle staminali: per quale terapia?»; mentre Corrado Viafora, ordinario di Filosofia morale e bioetica all’Università di Padova, risponderà al quesito «Tra salute e salvezza: quale posto per le staminali?». Alle 11.30 è previsto il dibattito con il pubblico; alle 12.15 le conclusioni di don Paolo Fontana, responsabile del Servizio per la Pastorale della salute della Diocesi di Milano.

La storia delle cellule staminali è iniziata circa un secolo fa, quando un ricercatore russo, Alexander Maximov, ipotizzò la presenza di cellule «capostipiti» (stammselle) dalle quali sarebbero derivate altre cellule. La prima prova sperimentale della loro reale esistenza nell’organismo adulto risale però agli anni ’50, mentre è nel 1981 che si sono ottenuti l’isolamento di cellule pluripotenti da embrioni di topo e la loro coltivazione e crescita in laboratorio. Infine, nel 1998 è stata isolata una cellula staminale embrionale da una blastocisti umana.

Info: Servizio per la pastorale della salute, piazza Fontana 2 Milano (tel. 02.8556341; sanita@diocesi.milano.it).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi