Dal 1995 l’attenzione e il dialogo col mondo contemporaneo caratterizzano l’impegno del Centro Studi di Spiritualità della Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale di Milano

Facoltà Teologica

In una cultura frammentata e in continua mutazione, conflittuale e al tempo stesso seducente, si assiste oggi a un rinato interesse e a una ricerca indistinta dello “spirituale”, che abitualmente si muove al di fuori delle forme istituzionali del cristianesimo e delle grandi religioni. Di fronte a esso, l’uomo pensoso, che aspira a un compimento della propria umanità e non trova soddisfazione nella spirale innescata dalla cultura dei consumi, si muove in cerca di comprensione, mentre il cristiano esige per la propria vita saldi fondamenti e validi criteri di discernimento.

Da vent’anni al servizio dello studio e della formazione nel campo della spiritualità – va ribadito ancora volta che non si riferisce tanto al campo dell’interiorità dell’umano, ma alla vita secondo Gesù Cristo, ovvero secondo lo Spirito di Gesù Cristo -, il Centro Studi di Spiritualità della Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale di Milano si caratterizza non solo per l’offerta di una solida formazione nel campo teologico-spirituale, ma anche per l’attenzione e il dialogo con il mondo contemporaneo.

Il percorso formativo, che costituisce la parte immediatamente più evidente delle sue attività, è garantito da una équipe di docenti, impegnati a offrire la possibilità di approfondire la propria esperienza cristiana a quanti – laici e laiche, sacerdoti, religiosi e religiose – vogliono arricchire con la riflessione la vita spirituale. All’insegnamento si affiancano però altre iniziative non meno interessanti, proposte con scadenza annuale, il cui scopo è favorire il confronto fra teologi e operatori pastorali sui temi relativi alla spiritualità e alla vita del cristiano.

Anzitutto una Giornata di studio, aperta a tutti. La prossima si svolgerà nella mattinata di giovedì 15 gennaio 2015 e sarà dedicata al tema «L’io minimo e la forma cristiana. Bisogno di prossimità, fraternità secondo lo Spirito». Inoltre un corso residenziale estivo che si svolge abitualmente nella seconda settimana del mese di luglio, e per una durata di quattro giorni, accosta i grandi temi della teologia spirituale attraverso un approccio interdisciplinare. A queste iniziative si aggiungono poi un Seminario dedicato ai testi della tradizione cristiana e la pubblicazione di una collana di testi («Sapientia»), destinata a trasmettere a un pubblico più vasto i frutti del lavoro di ricerca e di insegnamento.

Tutte queste attività che il Centro Studi coordina rispondono a un’esigenza interna della fede. Esse infatti, mettendo a tema l’esperienza del credere cristiano, studiata non in astratto, ma dentro le complesse coordinate della nostra cultura, intendono perseguire un duplice fine: offrire qualche strumento capace di sollecitare la ricerca sulla “qualità dello spirito” richiesta dall’ora presente, e al tempo stesso predisporre spazi ospitali per tutti coloro che, volendo sottrarsi alla deriva secolarista del nostro tempo, cercano un senso per la vita e una risposta alle grandi questioni che albergano nelle profondità del cuore.

In particolare vogliamo ricordare che sono ancora possibili le iscrizioni, sia come alunni ordinari, sia come alunni uditori, ai corsi offerti nel II semestre dell’anno accademico 2014-2015. I tre corsi prenderanno avvio il 26 febbraio 2015 e si concluderanno il 28 maggio 2015 per un totale di 12 lezioni di 2 ore ciascuna. Le lezioni si svolgono nella giornata di giovedì, dalle 9.15 alle 16:
Teologia spirituale – I (Prof. Don Giuseppe Como);
“Insegnaci a pregare”: teologia della preghiera e vita cristiana (Prof. Don Silvano Macchi);
Parola poetica ed esperienza spirituale (Prof. Don Roberto Maier).
Le iscrizioni sono aperte fino al 13 febbraio 2015 (Segreteria del Centro Studi di Spiritualità, via dei Cavalieri del S. Sepolcro 3, Milano; tel. 02.86318.1; segreteria@ftis.it).

Fino al 2 maggio 2015 sarà inoltre possibile iscriversi anche a un altro corso offerto dal Centro, che nell’arco di soli quattro incontri nella giornata di sabato mattina (9-16-23-30 maggio), dalle 9.30 alle 12.55, intende presentare il tema de «Il vangelo di Giovanni nelle antiche riletture patristiche» (Prof. Don Antonio Montanari).

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi