Giovedì l’ultimo video con la teologa Stella Morra che poi il 23 risponderà alle domande. I precedenti incontri ancora disponibili

di Marta VALAGUSSA

AC-da-io-a-noi

Nelle scorse settimane l’Azione cattolica ambrosiana ha lanciato l’iniziativa «Dall’io al noi: chiavi di lettura in tempo di coronavirus», ossia video realizzati da relatori che offrono diversi spunti di riflessione per vivere questo tempo.

Nello specifico: Giorgio Vecchio, docente ordinario di storia contemporanea all’Università di Parma; Luigi Alici, filosofo ed ex presidente nazionale dell’Azione cattolica italiana dal 2005 al 2008; Chiara Giaccardi, docente di sociologia dei processi culturali e comunicativi all’Università cattolica di Milano; Marco Ferrando, esperto in materie economiche e giornalista de Il Sole 24 Ore.

Gli incontri virtuali si sono svolti nella stessa modalità. Il giovedì sera è stato pubblicato il video di un relatore con annessi materiali per lo studio e la riflessione personale. Commento o domande potevano giungere da chiunque, utilizzando i canali ufficiali di Ac (sito web: www.azionecattolicamilano.it, canale Youtube acmilanotv, pagina Facebook @Acambrosiana). Il sabato mattina in diretta un moderatore rivolgeva le domande e le osservazioni pervenute al relatore di riferimento. I video del giovedì hanno ricevuto, a seconda delle date, tra le 2.500 e le 5.000 visualizzazioni.

La Diocesi di Milano, nella persona del vicario generale, monsignor Franco Agnesi, ha voluto ringraziare pubblicamente l’Azione cattolica ambrosiana per questo servizio di formazione, anche in tempo di pandemia. «Siamo invasi da notizie, alcune false, altre vere, alcune comprensibili, altre meno, che rischiano di rimanere in superficie. È importante dedicare un tempo per riflettere e comprendere la situazione in cui viviamo. Questa è un’iniziativa preziosa, di cui ringrazio l’Azione cattolica ambrosiana, e a cui volentieri la Diocesi dà il suo incoraggiamento, perché un’associazione di laici che ha a cuore il bene comune, ecclesiale e sociale può incoraggiare tutti a esprimere il meglio che hanno dentro di sé».

«Le riflessioni poste dai relatori sono state certamente di alto livello – racconta Gianni Borsa, socio di Ac, tra gli organizzatori dell’iniziativa -. Vere e proprie lezioni nei rispettivi ambiti, avendo provato sia a leggere il presente sia a indicare elementi per interrogarci sul futuro prossimo. Indicazioni per il futuro? Trattandosi di un esperimento, messo in piedi nel giro di poche settimane, indica – con tutti i suoi limiti – la fattibile realizzazione di proposte originali, che portino ventate d’aria nuova entro la positiva consuetudine dei nostri cammini associativi. Una prospettiva, questa, che non riguarda solo l’Ac, ma la Chiesa tutta. Riguarda inoltre le modalità di lavorare (smart working), di fare scuola e formazione (lezioni a distanza), di “abitare la rete” che, piaccia o meno, ormai fa parte integrante della nostra vita e di questo tempo. Anche se – non finiremo mai di dirlo – a noi piace stare insieme, da cittadini del mondo e da cristiani del farsi prossimo» conclude Borsa.

Il prossimo appuntamento è previsto per giovedì 21 maggio alle 21 con il video di Stella Morra, teologa e docente alla Pontificia università Gregoriana. Sabato 23 maggio alle 11 diretta con la relatrice sul tema «La situazione è occasione: fede e vita. Pregare al tempo della pandemia, liturgie in streaming. La “nostalgia” della comunità». Per visualizzare i video precedenti, visitare il canale Youtube dell’Ac (acmilanotv).

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi