Dopo il primo convegno dedicato alla libertà religiosa, il 30 novembre l’Istituto superiore di Studi religiosi Beato Paolo VI propone un approfondimento sulle problematiche relazionali degli adolescenti. Interventi di Ezio Aceti, Lucia Boccacin, don Mattia Colombo e monsignor Luca Bressan. Partecipazione libera in presenza fino a esaurimento posti e online tramite Zoom

2020-06-16-convegno-pandemia-A3-1

Il 16 giugno scorso l’Istituto superiore di Studi religiosi Beato Paolo VI propose a Villa Cagnola di Gazzada un convegno dedicato al tema «Credere al tempo della pandemia». L’incontro era focalizzato sulla libertà religiosa: sia sulle trasformazioni della vita della comunità cristiana generate dal drastico ridursi delle possibilità di incontro, sia sui rapporti tra Chiesa e comunità civile.

A seguito di quel primo appuntamento, l’Istituto invita ora a un nuovo convegno sul medesimo tema («Credere al tempo della pandemia»), in programma sempre a Villa Cagnola, martedì 30 novembre, dalle 17 alle 19.30. Questo secondo appuntamento porrà l’attenzione sulla fascia d’età adolescenziale che ha particolarmente risentito, a livello relazionale, delle restrizioni conseguenti alla pandemia.

Focus sugli adolescenti

Dopo il saluto introduttivo di monsignor Eros Monti, seguiranno tre relazioni. Il professor Ezio Aceti tratterà gli aspetti psicologici ed educativi («I risvolti del Covid nella personalità e nelle relazioni adolescenziali e le corrispondenti risposte educative»), la professoressa Lucia Boccacin analizzerà i risvolti relazionali rilevanti sul piano sociologico («Implicazioni socio-relazionali del fenomeno: situazioni di devianza comportamentale e proposte di ricupero»), il professor don Mattia Colombo approfondirà le implicazioni pastorali concernenti questa fascia di età («Il mutamento nelle relazioni adolescenziali come opportunità pastorale: sguardo a futuri, prossimi scenari»). A monsignor Luca Bressan, Vicario episcopale per la Cultura, la Carità, la Missione e l’Azione Sociale, spetterà infine il compito di tracciare le linee conclusive.

In considerazione delle tematiche trattate e delle competenze specifiche dei relatori, il convegno si indirizza in modo particolare a genitori, insegnanti, operatori pastorali e a quanti avvertono la missione educativa come modalità irrinunciabile di cura per gli adolescenti e per il loro, nonché nostro, prossimo futuro. L’appuntamento gode del patrocinio della Conferenza episcopale lombarda, dell’Arcidiocesi di Milano e della Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus.

In presenza e a distanza

La partecipazione è libera, in presenza fino all’esaurimento dei posti disponibili, online tramite la piattaforma Zoom.
Iscrizione online entro venerdì 26 novembre.

Per ulteriori informazioni: Segreteria Istituto Superiore di Studi Religiosi Beato Paolo VI (tel. 0332.462104, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17; segreteria.issr@villacagnola.it, https://www.facebook.com/ISSR.Gazzada)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi