Interventi di Silvio Ferrari, Adriano Fabris, Pierluigi Consorti e Luca Bressan. Partecipazione libera in presenza fino a esaurimento posti e online tramite Zoom

2020-06-16-convegno-pandemia-A3-1

«Credere nel tempo della pandemia. Quale libertà religiosa oggi e domani?» è il tema del convegno che si terrà a Villa Cagnola di Gazzada (Va), mercoledì 16 giugno, dalle 17 alle 19.30, per iniziativa dell’Istituto Paolo VI, in collaborazione con Conferenza episcopale lombarda, Arcidiocesi di Milano e Fondazione Comunitaria del Varesotto.

Sotto la presidenza di monsignor Eros Monti (direttore di Villa Cagnola) sono in programma i seguenti interventi: «Quale libertà di religione per i nostri figli?» (Silvio Ferrari, docente di Diritto comparato delle religioni alla Facoltà Teologica di Lugano); «Metamorfosi delle relazioni durante e dopo la pandemia» (Adriano Fabris, docente di Filosofia morale all’Università di Pisa e alla Facoltà Teologica di Lugano); «Diritto, religioni e Covid-19» (Pierluigi Consorti, docente di Diritto ecclesiastico all’Università di Pisa); «Metamorfosi del cattolicesimo: la pandemia acceleratore di trasformazioni già in atto dentro la Chiesa» (monsignor Luca Bressan, vicario episcopale per la Cultura, la Carità, la Missione e l’Azione Sociale)

Partecipazione libera in presenza fino a esaurimento posti e online tramite Zoom. Iscrizione entro il 9 giugno su www.villacagnola.it

Info: tel. 0332.462104 (lun-ven 9-12 e 14-17); segreteria.issr@villacagnola.it

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi