Nella sessione in programma a Villa Sacro Cuore di Triuggio prime indicazioni per il cammino della Diocesi verso l’appuntamento del 2015. Valentina Soncini nuovo segretario

Valentina Soncini

“In Gesù Cristo il nuovo umanesimo” è il titolo che caratterizza la XV sessione di lavoro del Consiglio pastorale diocesano, in programma sabato 29 e domenica 30 novembre a Villa Sacro Cuore di Triuggio. Al centro della riflessione, indicazioni per un cammino pastorale della Diocesi verso il Convegno ecclesiale di Firenze del 2015.

I lavori inizieranno sabato alle 15. In programma nella prima giornata la presentazione, da parte del vicario incaricato monsignor Paolo Martinelli, del tema della XVI sessione sulla Vita consacrata, per formare la commissione preparatoria. Sarà poi monsignor Luca Bressan, vicario per la Cultura, la Carità, la Missione e l’Azione Sociale e membro della commissione centrale per la preparazione del Convegno di Firenze, a presentare note di metodo e di contenuto presenti nel documento centrale del Convegno e alcuni spunti di riflessione per una traduzione pastorale ambrosiana. Seguirà il dibattito. In serata il consueto “Caminetto” con l’Arcivescovo

Domenica mattina riprenderà il dibattito assembleare e, dopo alcuni interventi dei consiglieri per precisare gli aspetti pastorali da offrire al Cardinale per le scelte della Diocesi, l’intervento dell’Arcivescovo concluderà i lavori.

La segreteria da Fedeli a Soncini

Intanto il Consiglio pastorale ha cambiato Segretario. Dopo dieci anni lascia l’avvocato Alberto Fedeli e subentra nella funzione la professoressa Valentina Soncini, già presidente diocesana dell’Azione cattolica.

«È stata un’intensa e straordinaria esperienza ecclesiale, di cui ringrazio il Signore – ricorda Fedeli -. Un lungo periodo al servizio della Chiesa diocesana in stretta unione con i suoi vescovi, nel quale il Consiglio ha affrontato, in forte spirito di comunione, le fasi delicate dei “cantieri pastorali”, assumendo e traducendo in fecondi contributi quella conversione pastorale in chiave missionaria a cui il cardinale Dionigi Tettamanzi prima e il cardinale Angelo Scola poi ci hanno richiamato. Ho conosciuto tante persone – a cui va il mio ringraziamento per la forte esperienza di fraternità vissuta insieme -, e, attraverso i loro racconti, il tessuto vivo delle nostre comunità, percependo tanta fede e generosa passione, che dice come lo Spirito sia incessantemente all’opera».

Valentina Soncini inizia il proprio servizio nella prossima sessione e afferma: «È un ulteriore modo per pormi a servizio della nostra Chiesa ambrosiana e per vivere una occasione preziosa di esercizio di corresponsabilità dei fedeli per l’edificazione della Chiesa e l’annuncio del Vangelo». Soncini ha già fatto parte del Consiglio pastorale diocesano al tempo del cardinale Carlo Maria Martini e del cardinale Tettamanzi, in ultimo come membro di diritto in qualità di presidente di Ac, ora per chiamata dell’Arcivescovo. Aggiunge: «Ringrazio per la fiducia e mi predispongo a riprendere i lavori con i consiglieri che già conosco, cercando di fare un buon servizio come ho visto fare da Alberto Fedeli».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi