È la 61a edizione per la Città di Milano e la 26a per la Diocesi. Introdotta la categoria Famiglie con minori, nuovi criteri per la categoria Ragazzi, premio speciale per la categoria Oratori. Iscrizioni on line entro il 19 dicembre

presepi

A 60 anni dalla prima edizione e nel centenario della Fom, il Concorso Presepi allarga i suoi confini e le categorie di partecipazione, con una attenzione speciale riservata ai presepi degli oratori.

Nel dicembre del 1953 la Fom istituiva il primo Concorso presepi di Milano, per valorizzare i presepi realizzati dai ragazzi nelle loro case e dare lustro ai concorsi oratoriani, allora molto diffusi nelle parrocchie cittadine. Col tempo il Concorso presepi si è diffuso, al punto da coinvolgere 25 anni fa tutta la Diocesi, mettendo in azione ogni anno un centinaio di esperti per la valutazione dei presepi più belli e significativi del territorio ambrosiano. E ancora oggi il Concorso diocesano registra l’adesione di centinaia di presepisti, appassionati di un’“arte” che è anche un valore educativo.

Giunta alla 61a edizione (per la Città di Milano) e alla 26a (per la Diocesi), la Fom rinnova l’impegno a promuovere il presepe in ogni ambito della vita quotidiana, coinvolgendo in primo luogo giovani e giovanissimi nella sua ideazione e realizzazione, in virtù dell’immediatezza con cui bambini e ragazzi sono capaci di cogliere il suo messaggio e interpretarlo con fantasia e creatività.

Fra le modifiche apportate al regolamento, l’iscrizione on line (entro e non oltre il 19 dicembre, partecipazione libera e gratuita) e l’introduzione della categoria Famiglie con minori, per coinvolgere anche i più piccoli nella realizzazione del presepe. Inoltre i presepi della categoria Ragazzi (fino a 17 anni, che realizzeranno il presepe in via esclusiva con le loro mani) saranno valutati tenendo conto del criterio dell’età e del significato che gli autori daranno alla loro opera. Gli oratori partecipanti alla loro categoria riceveranno un premio speciale legato ai cento anni della Fom. Rimangono poi le altre categorie tradizionali: Scuole, Comunità, Parrocchie…

La commissione diocesana, dopo aver visitato i presepi segnalati, provvederà all’assegnazione dei premi “La Stella di Betlemme”, che consegnerà ai vincitori durante la tradizionale Festa dei presepi, in programma domenica 19 gennaio, dalle 15 alle 17, presso la sede della Fom (Salone Pio XII, via S. Antonio 5, Milano), a cui sono invitati tutti i partecipanti e tutti i commissari.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi