Gli incontri con gli amministratori locali - il primo il 10 febbraio a Monza - saranno presieduti dai vicari episcopali e le riflessioni partiranno dal Discorso alla Città del cardinale Scola

di Eros MONTI
Vicario episcopale per la Vita sociale

scola

Quest’anno il consueto incontro con gli Amministratori locali porta con sé alcune novità di rilievo. A differenza delle passate edizioni, in cui erano tenuti presso le sedi dei Comuni capoluogo di provincia presenti sul territorio della Diocesi (Milano, Monza, Varese e Lecco) esso sarà effettuato nelle diverse Zone pastorali della Diocesi, eccezion fatta per la Zona I, Milano Città, in cui il cardinale Angelo Scola ha già proposto il Discorso alla città in occasione della Vigilia di S. Ambrogio, lo scorso 6 dicembre. Prima e immediata conseguenza è che sarà lo stesso Vicario di Zona a presiedere l’Incontro, riprendendo i contenuti del Discorso di S. Ambrogio dopo averli opportunamente contestualizzati a partire da una breve lettura della situazione del proprio territorio. Non si tratta semplicemente di una nuova dislocazione territoriale, ma di un approccio rinnovato che, a partire dal contesto locale, zona per zona, e in particolare dalle domande e dalle attese delle persone che vi abitano e che più da vicino interpellano le Amministrazioni locali, ricercherà orientamenti e prospettive sulle quali lavorare insieme, Chiesa e comunità civile, nel rispetto naturalmente dei differenti ruoli e modalità di approccio alla realtà sociale. Proprio il Cardinale, nella lettera di invito all’incontro proposta a tutti gli Amministratori locali della Diocesi, ha sottolineato l’importanza di un riflessione condivisa «nell’intento di una sempre migliore valorizzazione del rapporto tra comunità ecclesiale e civile a livello locale». Inoltre, dopo l’intervento del Vicario di Zona sarà possibile, da parte dei presenti, intervenire brevemente per porre domande o per offrire spunti di riflessione utili ad approfondire il servizio al bene della comunità civile. L’Arcivescovo stesso evidenzia l’importanza che la serata divenga occasione di vero dialogo e non semplicemente di ascolto: «Vi sarei grato se, in piena libertà, aiutaste questo tentativo di riflessione comune», afferma nello stesso testo. Da ultimo, il Vicario di Zona provvederà a consegnare di persona, ai partecipanti, il testo integrale del Discorso alla città del Cardinale, così che la riflessione possa proseguire, in forma personale o comunitaria, in successive, ulteriori occasioni. L’invito è rivolto a tutti i componenti le Giunte e i Consigli comunali e provinciali inerenti al territorio della Diocesi ambrosiana, come pure a tutti gli assessori della Regione Lombardia e ai Consiglieri regionali che risiedono nel territorio diocesano. Si tratta tuttavia di incontro aperto a chiunque abbia a cuore la buona, responsabile e sapiente amministrazione delle nostre realtà locali. Saranno presenti pertanto sia i giovani delle diverse sedi della Scuola di Formazione sociale e politica diocesana «Date a Cesare», sia altri impegnati a livello politico o sociale.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi