Tre webinar (30 settembre, 21 e 28 ottobre) su cura della casa comune, nuova economia e giustizia sociale. Diretta social dalle 18.30

450(1)

A qualche mese dallo scoppio nelle nostre città e nella vita di ciascuno dell’emergenza Covid-19 siamo alle prese con la fase della cosiddetta convivenza con il virus e, speriamo presto, del suo superamento. È difficile rimettersi in moto se non ricordando che le diverse dimensioni della vita umana e del pianeta sono ormai strettamente connesse tra loro, come già cinque anni fa ci spiegava Papa Francesco nell’enciclica Laudato Si’, e che la complessità è la cifra di questo terzo millennio sia nell’identificare e riconoscere i problemi, sia nel trovare le potenzialità e le modalità di intervento e di cambiamento di rotta.

Caritas Ambrosiana, da sempre impegnata per la difesa e la promozione dei diritti di tutti e per creare opportunità per far crescere quei legami comunitari che localmente, laddove si gioca la quotidianità della vita delle persone, fanno la differenza tra il sentirsi uniti, perché responsabili gli uni degli altri, e il rimanere soli, e Aggiornamenti Sociali, che da oltre 70 anni porta avanti una riflessione sulle dinamiche della società ispirata alla giustizia del Vangelo e all’insegnamento sociale della Chiesa, invitano a un percorso di approfondimento delle tre sfide cruciali: cura della casa comune, nuova economia, giustizia sociale, in ascolto e in dialogo con esperti e testimoni.

1° webinar, «Non si puo’ vivere sani in un pianeta malato» (30 settembre, ore 18.30, diretta sui canali Youtube e Facebook di Caritas Ambrosiana)
Per l’essere umano la cura della casa comune è un obbligo etico, ma anche una necessità. Anche la pandemia da Covid-19 è uno degli esiti dello sfruttamento dissennato del pianeta. Non possiamo più permetterci di non preoccuparci delle conseguenze di deforestazione selvaggia, sfruttamento delle risorse, uso dei combustibili fossili, coltivazioni intensive, distruzione di biodiversità e conseguenti cambiamenti climatici, perché tutto questo impatta in modo diretto anche sulla salute umana. Urge una svolta radicale nel rispetto dell’ambiente. Non c’è più tempo.
Ne parlano Barbara Meggetto (Legambiente), Gloria Mari (Nocetum) e Martina Comparelli (Fridays for future).

2° webinar, «Lavoro dignitoso e imprese responsabili» (21 ottobre, ore 18.30, diretta sui canali Youtube e Facebook di Caritas Ambrosiana
La crisi occupazionale che attanaglia tutto il mondo in conseguenza della pandemia ha mostrato in modo ancora più brutale le criticità profonde di un mercato del lavoro non inclusivo e senza alcuna protezione per ampie fasce di popolazione. Il sistema economico e finanziario necessitano di un profondo cambio di paradigma che colleghi e difenda in modo integrato la salute e il benessere dei lavoratori e del pianeta.
Ne parlano Enrico Giovannini (Asvis), Anna Biondi (Organizzazione Internazionale del lavoro) e Fabio Gerosa (Fratello Sole)

3° webinar, «Fratelli tutti: nessuno sia lasciato indietro» (28 ottobre, ore 18.30, diretta sui canali Youtube e Facebook di Caritas Ambrosiana)
Siamo testimoni della crescita delle disuguaglianze sociali, economiche e di riconoscimento che colpiscono la nostra società e, in modo particolare, le donne e i giovani. Questo stato di cose, accentuatosi con la pandemia, porta ingiustizia e alimenta paura, risentimento e anche rabbia da parte di chi si è sentito lasciato indietro. Questa situazione è la conseguenza di scelte passate, ma non è né irreversibile né fuori controllo. Affrontare la questione della giustizia sociale significa non sottrarsi ad alcune sfide nodali: tecnologia dell’informazione, globalizzazione, migrazioni, cambiamenti climatici.
Ne parlano: Fabrizio Barca (Forum Disuguaglianze e Diversità), Luciano Gualzetti (Caritas Ambrosiana) e Davide Brambilla (Comunità Pachamama)

Per tutti gli iscritti in omaggio il numero di ottobre di Aggiornamenti Sociali

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi