Redazione

«L’annuncio del Vangelo resta il primo servizio che la Chiesa deve all’umanità – sottolinea Benedetto XVI – per offrire la salvezza di Cristo all’uomo del nostro tempo…».

di Giorgio Costantino

La memoria della Beata Vergine Maria del Rosario e l’impegno missionario, a cui il mese di ottobre è dedicato, offrono al Papa l’occasione per proporre ai fedeli convenuti in piazza San Pietro e al popolo cristiano tutto, «due motivi di preghiera e riflessione».

Richiamando il bene della pace il Papa aggiunge «che la vera pace si diffonde là dove gli uomini e le istituzioni si aprono al Vangelo»; ed invita, in questo mese di ottobre, ogni comunità a «tener vivo l’anelito missionario e a celebrare con cura, il prossimo 21 ottobre, la Giornata missionaria mondiale, che avrà come tema: “Tutte le Chiese per tutto il mondo”».

«L’annuncio del Vangelo resta il primo servizio che la Chiesa deve all’umanità – sottolinea Benedetto XVI – per offrire la salvezza di Cristo all’uomo del nostro tempo, in tante forme umiliato e oppresso, e per orientare in senso cristiano le trasformazioni culturali, sociali ed etiche che sono in atto nel mondo».

Il Papa ricorda anche il 50° anniversario dell’Enciclica “Fidei donum” del Servo di Dio Pio XII, che promosse e incoraggiò la cooperazione tra le Chiese per la missione “ad gentes”, ed affida all’intercessione di San Daniele Comboni, la cui memoria liturgica ricorre il 10 ottobre, e soprattutto alla materna protezione della Regina del Santo Rosario, tutti i missionari e le missionarie, spronando ogni cristiano «ad essere annunciatore del Vangelo con la parola e con la vita».

Al termine, il Papa saluta i giovani della diocesi di Roma impegnati nella missione “Gesù al centro”: «Mi congratulo con voi – dice, incoraggiandoli a proseguire in questa esperienza missionaria – perché avete portato l’annuncio dell’amore di Dio per le strade, in alcuni ospedali e scuole della città. L’esperienza missionaria fa parte della formazione cristiana, ed è importante che gli adolescenti e i giovani possano viverla in prima persona. Continuate a testimoniare il Vangelo ogni giorno e impegnatevi generosamente».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi