Nella celebrazione eucaristica per la sesta domenica, alle 17.30 in Duomo, il cardinale Scola parlerà sul tema “Nulla è impossibile a Dio”. Al termine della messa l'Arcivescovo assisterà al Grande Concerto di Natale, organizzato da Veneranda Fabbrica e Cattedrale

Scola_Avvento 2011

Domenica 18 dicembre, sesta e ultima domenica d’Avvento, il cardinale Angelo Scola presiederà la messa in Duomo delle 17.30, come ha fatto per tutto il tempo di preparazione al Natale. L’Arcivescovo concluderà il suo ciclo di meditazione, avviato domenica 13 novembre, sul tema “La vicinanza del Mistero”: in questa domenica la meditazione del Cardinale avrà per tema “Nulla è impossibile a Dio”

L’Arcivescovo ha proposto un itinerario di riflessione verso il Natale, ispirato dalla Parola di Dio che la liturgia ambrosiana domenicale in Avvento offre all’ascolto dei fedeli. Il suo invito è stato rivolto ai cristiani che rinnovano nel tempo di Avvento l’esperienza dell’attesa della venuta di Cristo nel Natale e il momento propizio per riconoscere e approfondire la vicinanza di Dio alla vita di ciascuno. Ma l’appuntamento è stato suggerito anche a quanti da tempo non frequentano più l’Eucaristia domenicale, per riscoprire la vicinanza del Mistero alla loro vita, e a quanti, ritenendosi non credenti, desiderano scoprire Gesù.

Dopo la messa, Concerto di Natale

Al termine della messa, alle 19, l’Arcivescovo assisterà al Grande Concerto di Natale, organizzato dalla Veneranda Fabbrica insieme alla Cattedrale e dedicato alla città.
Al centro dell’evento Fabius Constable & The Celtic Harp Orchestra insieme al Coro della Cappella Musicale del Duomo, l’organismo culturale più antico di Milano. L’orchestra sarà composta da 20 arpe, un violoncello, due violini, flauti irlandesi, un flauto traverso, batteria e percussioni, campane tubolari, contrabbasso, chitarra e mandolino, con la partecipazione del soprano Donatella Bortone e delle voci del coro della Cappella Musicale del Duomo di Milano, guidate dal Maestro don Claudio Burgio. Saranno ospiti d’eccezione Ikuo Iwa Bucci, trombettista jazz di fama internazionale, Ryoko Kashima, cantante e interprete di numerose colonne sonore di film di animazione, e Mimì Machiyia al koto, l’arpa tradizionale giapponese. Dirige l’orchestra Fabius Constable, musicista e compositore italiano, che ha di recente affiancato Arnoldo Foà sul palco del Vittoriale degli Italiani e con la Celtic Harp Orchestra si è esibito per il regista Pupi Avati.
In programma musiche medievali, con brani strumentali e parti cantate in collaborazione con il coro della Cappella Musicale: tra queste anche il Coventry Carol – canto natalizio inglese -, Miranda and the Tempest, The Elphin Knight, Kas a Bath – musica di festa bretone -, Clair de Lune, Lullaby – ninna nanna francese del XVII sec -, Stella Splendens e The Bringer of Light.
L’appuntamento, a ingresso gratuito, si inserisce nel ciclo "VivilDuomo", la rassegna culturale e musicale ideata dalla Veneranda Fabbrica – la fabbriceria della Cattedrale, istituita nel 1387 da Gian Galeazzo Visconti per la progettazione e costruzione del monumento, e che da oltre seicento anni ne cura la conservazione e valorizzazione.- per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla promozione e la raccolta di fondi necessari ai Grandi Restauri della Guglia Maggiore. Una serie di grandi eventi attorno al Duomo e per il Duomo per riaffermarne la centralità come simbolo di Milano nel mondo e presentarlo come rinnovato polo sociale e civile per i suoi cittadini e per i 100 mila visitatori che ogni settimana ne apprezzano l’unicità.

Info: www.duomomilano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi