Redazione

Il tema della solitudine e delle difficoltà quotidiane sarà al centro della “preghiera dialogata” che il Santo Padre reciterà insieme ai giovani a Loreto, momento iniziale dell’Agorà 2007. A seguire, una serata di spettacolo e testimonianza, una notte di veglia con le “8 fontane” e la mattina la Santa Messa conclusiva dell’appuntamento.

Sarà una “preghiera dialogata” quella che Papa Benedetto XVI reciterà insieme ai giovani italiani riuniti a Loreto per l’Agorà 2007. Il tema dell’incontro “Come io vi ho amato, così amatevi anche voi” (Gv 13, 34) sarà al centro della meditazione a partire dal brano dell’Annunciazione del Signore secondo Luca (Lc 1, 26-38). Tema cardine della riflessione e della preghiera saranno le periferie della vita, cioè i luoghi di solitudine nella normale vita dei ragazzi, i momenti di fragilità e paura presenti nella quotidianità, le emarginazioni difficili da superare. «A questa periferia – spegano gli organizzatori -, come nel giorno dell’Annunciazione dell’angelo del Signore a Maria, il Signore parla e ne fa, oggi come allora, un luogo privilegiato per incontrarlo e lasciarci rinnovare da Lui».

Al termine della preghiera i giovani presenti a Loreto assisteranno a uno spettacolo di testimonianze, musica e riflessione, racconti del “turbamento” provato all’incontro col Signore, il turbamento che visse la Madonna all’annuncio dell’angelo. È data per certa anche la presenza di padre Giancarlo Bossi, il religioso liberato lo scorso 20 luglio nelle Filippine dopo un sequestro durato oltre un mese, che racconterà la sua esperienza di missione.

Durante la notte, per chi lo vorrà, la riflessione proseguirà personalmente, guidati da 8 fontane: “Sono le otto “fontane di luce” – spiegano gli organizzatori – che, disposte ad emiciclo a formare una vera agorà, saranno pronte ad accogliere chi di noi sentirà il bisogno di attingere risposte per la vita”. Sono “Maria fonte di salvezza”, uno spazio dedicato alla preghiera mariana, la “Fontana dell’Eucaristia”, la “Fontana della Riconciliazione”, per chi desidera accostarsi al sacramento della Riconciliazione, la “Fontana dell’ascolto”, con esperti disponibili ad ascoltare le storie e le fragilità dei presenti, la “Fontana dell’amore vero” per chi vive un’esperienza di coppia, la “Fontana della vocazione” dedicata ai temi della speciale consacrazione, la “Fontana del creato” e infine la “Fontana del dialogo”.

Alla mattina, l’incontro conclusivo: la Santa Messa celebrata dal Papa Benedetto XVI di fronte alle migliaia di giovani giunti a Loreto per incontrarlo; 72 ragazzi, “delegati dei giovani”, riceveranno inoltre un mandato missionario, idealmente affidato a tutti i presenti perché sappiano essere testimoni del Vangelo nel mondo e nella società.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi