Per la presentazione della proposta estiva 2021 “Hurrà” il tradizionale incontro diocesano si terrà in una forma inedita. Sfide su Instagram e festa su Zoom con il “mandato” da parte di monsignor Luca Raimondi

incontro-animatori-web-1

Venerdì 14 maggio saranno in decine di “piazze” gli animatori del prossimo Oratorio estivo per l’Incontro diocesano di lancio e di festa della proposta 2021 “Hurrà – Giocheranno sulle sue piazze”. Il tradizionale appuntamento che si tiene solitamente in piazza Duomo quest’anno si svolgerà in forma inedita. Le piazze saranno i cortili dei mille oratori ambrosiani, nei quali gli animatori trascorreranno un pomeriggio e una serata di festa, virtualmente insieme a tutta la Diocesi.

Dal canale Instragram della Fom (@fondazioneoratorimilanesi) verranno lanciate delle sfide originali che occuperanno gli animatori, mettendo in gioco le loro abilità (la prima già dal pomeriggio di giovedì 13 maggio). Venerdì 14 maggio a partire dalle 16 sarà pubblicata una sfida ogni ora, pensando agli animatori già in oratorio pronti a raccoglierla e premiando il risultato migliore, attraverso i post su Instagram con i risultati delle sfide (per cui occorrerà menzionare @fondazioneoratorimilanesi e usare l’hashtag #hurrà). A seguire, è in programma un doppio collegamento su Zoom, il primo con i balli dell’estate, dalle 19 alle 19.30 circa, e il secondo consisterà nella vera e propria Festa di lancio della proposta agli animatori, dalle ore 20 alle ore 21.30 circa.

A quest’ultimo collegamento saranno presenti diversi ospiti che aiuteranno, in forma giocosa, a capire l’essenziale della proposta “Hurrà”. Al termine della serata su Zoom si vivrà un momento di “mandato” da parte di monsignor Luca Raimondi, vescovo ausiliare della Diocesi di Milano e vicario episcopale della Zona pastorale IV – Rho.

Riguardo alle modalità operative, i responsabili dei gruppi animatori potranno strutturare il pomeriggio di venerdì 24 maggio con un momento di accoglienza, organizzando la suddivisione dei partecipanti in “piccoli gruppi”, supervisionando le sfide in cui gli animatori saranno direttamente coinvolti, predisponendo il tutto per il collegamento su piattaforma Zoom.

È importante – anche per seguire i protocolli – che ogni piccolo gruppo sia affiancato da un educatore maggiorenne. A ogni oratorio è chiesto di trovare uno spazio (possibilmente all’aperto) per allestire una proiezione video e il collegamento internet, per prendere parte ai momenti diocesani di festa e di lancio della proposta “Hurrà”, come se si fosse davvero tutti in una “piazza Duomo” virtuale, insieme a celebrare l’inizio dell’Estate in Oratorio.

Secondo i nuovi protocolli, sarà possibile prevedere una cena al sacco in oratorio (si potrebbe programmare dalle 19.30 alle 20), chiedendo a ciascun animatore di portare il necessario. Per la cena occorre aumentare il distanziamento fra i partecipanti.

Per accedere alla diretta su piattaforma Zoom è necessario che ogni oratorio si iscriva online.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi