Sabato a Milano la 34a edizione della Marcia dalla Stazione Centrale a piazza Duomo, dove prenderà la parola l’Arcivescovo. All'iniziativa collegato un concorso musicale

Andemm al Domm 2013

Sabato 9 aprile genitori, gestori, dirigenti, insegnanti e studenti sono invitati a Milano alla 34a edizione della «Andemm al Domm», la tradizionale Marcia che quest’anno ha per tema «Una scuola libera ci aiuta a crescere». L’iniziativa è promossa da Arcidiocesi di Milano, Agesc (associazione genitori scuole cattoliche), Fidae (Federazione istituti di attività educative), Amism (Associazione milanese scuole materne), Cdo (Compagnia delle Opere), sezione lombarda dell’Age (Associazione italiana genitori) della Lombardia, Faes (Associazione Famiglia Scuola) e Fisiae (Federazione Italiana Sportiva Istituti Attività Educative) della Lombardia.

Come spiega il presidente della Marcia Michele Ricupati, «la scuola deve essere libera da condizionamenti e burocrazie e avere come unico obiettivo la cura e la crescita dello studente». Soprattutto in un momento di cambiamento: «Nuove tecnologie, nuovi mercati, studenti provenienti da altre Nazioni, la necessità di comunicare con un mondo globalizzato… La scuola tutta, statale e paritaria, sta cambiando per stare al passo con i tempi. Una scuola di qualità non vuol dire solo preparazione disciplinare, ma anche attenzione all’altro, al più debole e a questi cambiamenti epocali». L’auspicio di Ricupati è che «attraverso l’autonomia, la valutazione e la libertà educativa, si sviluppi una sana competizione tra scuole che vogliano diversificare l’offerta formativa, senza appiattirsi su programmi ministeriali precompilati».

Come ogni anno la Marcia (il programma nel box) si svilupperà dalla Stazione Centrale a piazza Duomo, dove il cardinale Angelo Scola «avrà parole di incoraggiamento per tutti i genitori e gli insegnanti impegnati tutti i giorni nel difficile compito di educare».

Si marcerà a ritmo di musica. Collegato alla marcia è infatti un concorso che prevede l’ideazione di un testo esemplificativo del titolo della manifestazione da adattare a una base musicale scaricabile dal sito. Le canzoni vincitrici, secondo le modalità del concorso, saranno cantate dagli autori sul palco di piazza Duomo.

Importante è anche l’acquisto del pettorale (con una pratica sacca con i loghi degli sponsor), che rappresenta la modalità di raccolta dei contributi da destinare alle scuole a sostegno delle necessità degli studenti.

L’Associazione Italiana Genitori (Age) e l’Associazione Genitori delle Scuole Cattoliche (Agesc) sono a disposizione delle scuole pubbliche (statali e paritarie) per informazioni e assistenza ai seguenti indirizzi email: agemilanoprov@age.it e agescmil@gmail.com

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi