Questo il tema della tradizionale tavola rotonda promossa a Rho da Diocesi, Cei e Pontificio Consiglio per i Migranti. Presente in Fiera anche uno stand di Family. Domenica 19 la messa

Bit

“Turismo e valorizzazione delle culture”, il tema della Giornata mondiale del Turismo 2012, è il motivo ispiratore della tavola rotonda che, come ormai da tradizione, l’Arcidiocesi di Milano, la Conferenza Episcopale Italiana e il Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti organizzano nell’ambito della Bit (Borsa Internazionale del Turismo), rassegna di proposte turistiche che coinvolge più di 130 Paesi, in programma presso il Polo fieristico di Rho-Pero dal 16 al 19 febbraio (da giovedì a domenica per i soli operatori, il week-end aperto anche al pubblico dei viaggiatori). L’appuntamento è per venerdì 17 febbraio, dalle 10 alle 12, presso la Sala Aquarius del Centro congressi Stella Polare.

L’argomento è caro pure al magistero di Benedetto XVI, che recentemente ha avuto modo di sottolineare: «L’incontro delle culture è una realtà fondamentale nella nostra epoca e per il futuro dell’umanità e della Chiesa. L’uomo e la donna non possono raggiungere un livello di vita veramente e pienamente umano se non proprio mediante la cultura; e la Chiesa è attenta alla centralità della persona umana sia come artefice dell’attività culturale che come suo ultimo destinatario. Oggi più che mai la reciproca apertura tra le culture è terreno privilegiato per il dialogo tra quanti sono impegnati nella ricerca di un autentico umanesimo» (Discorso ai partecipanti al III congresso mondiale di pastorale per gli studenti internazionali, 2 dicembre 2011)

Nel convegno in programma alla Bit il tema sarà declinato, in particolare, con riferimento alla singolare esperienza di accoglienza di tipo alberghiero praticata in solidale armonia con diverse culture. Don Gianfranco Cadenelli e Gentjan Gjinaj, in servizio presso la Diocesi di Rreshen (Albania), presenteranno l’esperienza del Camping “Oasi alla chiesa”, sito a Burrel-Suc e curato dell’associazione di giovani albanesi “F.A.S. (Formazione, Animazione, Sensibilizzazione)… per lo Sviluppo”. L’idea del camping è nata per far crescere un’attività turistica che porti lavoro in quella zona di montagna. Ma non solo. Il progetto intende offrire infatti anche occasioni di incontro fra persone e culture diverse; favorire la conoscenza di questi luoghi, dei suoi abitanti e delle sue tradizioni; mostrare, a chi si trova in sintonia spirituale e ideale, quanto sta facendo la missione in campo educativo e sociale, in un contesto a maggioranza musulmana. Elvira Coscarella e Clemente Dell’Anna, invece, parleranno dell’ostello Al Deserto di Chiavenna. La struttura è situata in un edificio con un’importante vocazione sociale, presente nella storia di Chiavenna e della sua valle dall’inizio del secolo e oggi prosegue con spirito di accoglienza familiare questa tradizione. Il progetto è inserito all’interno delle attività della Cooperativa “Nisida”. La sede è collocata nell’edificio storico della Residenza integrata “Il Deserto” e ospita, oltre agli uffici, il Condominio solidale dell’Associazione Comunità al Deserto, gli appartamenti di Housing sociale, l’ostello per la gioventù ed il servizio di spazio neutro.

La conoscenza di queste esperienze, per gli operatori del settore, funge pienamente come opportunità per la preparazione al VII Incontro mondiale delle famiglie di  Milano. A questo riguardo, da giovedì a domenica, presso il padiglione 3 F 14 della Fiera funzionerà lo Stand dell’Incontro.

Domenica 19 febbraio, nella Cappella di Fieramilano Rho-Pero, Centro Servizi piano terra, infine, ci sarà la celebrazione della S. Messa per gli operatori e i visitatori.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi