Il rapporto tra giustizia e salvaguardia del creato al centro del Convegno teologico al Seminario di Monza. Conclusione con monsignor Luca Bressan

Bressan

«Dio vide che era cosa buona (Gn. 1,12). Un mondo sostenibile per tutti». A pochi mesi da Expo 2015 il tema del rapporto tra giustizia e salvaguardia del creato è al centro del Convegno teologico che a Monza il Seminario del Pime propone all’inizio del suo anno accademico. L’appuntamento è dal 16 al 18 settembre dalle 9 alle 17.30 presso la sede del Seminario (via Lecco 73, Monza).

Costruito intorno allo schema vedere-giudicare-agire, la prima giornata del convegno sarà dedicata ad alcune ferite al creato che chiamano in causa in maniera particolare il tema della giustizia: interverranno l’economista Riccardo Petrella, la giornalista Franca Roiatti, e Anna Pozzi e Giorgio Bernardelli di Mondo e Missione. Nella giornata di mercoledì 17 la riflessione si sposterà poi sul piano sapienziale con le riflessioni del filosofo Silvano Petrosino e della biblista suor Grazia Papola. Infine giovedì 18 la dimensione dell’agire sarà affrontata dall’intervento del teologo Cesare Pagazzi, che sarà seguito da alcune testimonianze sull’impegno del Pime per uno sviluppo attento all’uomo nelle proprie missioni. A concludere il convegno sarà, infine, una presentazione di monsignor Luca Bressan, vicario episcopale della Diocesi, sulla presenza della Chiesa a Expo 2015.

Info e iscrizioni: seminariomonza@gmail.com

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi