Nuovo appuntamento del ciclo ideato da Caritas Ambrosiana per riflettere sull’eredità di Expo. Per parlare dei senza fissa dimora interviene Stefano Lampertico, direttore del mensile di strada “Scarp de' tenis”

homeless

Saranno i senza fissa dimora al centro del prossimo incontro dei Venerdì all’Edicola Caritas di Expo Milano 2015.

Venerdì 16 ottobre, alle 17.30, nell’ambito del ciclo di incontri «Dopo Expo vorrei…», si parlerà di homeless con l’intervento, tra gli altri, di Stefano Lampertico, direttore di Scarp de’ tenis, il mensile di strada sostenuto da Caritas Ambrosiana.

Proprio Caritas ha promosso questi appuntamenti settimanali, aperti al pubblico dei visitatori, per riflettere sull’eredità dell’Esposizione universale grazie al confronto tra esperti e testimoni, chiamati a interrogarsi su quale contributo l’Expo deve lasciare alla città nell’ambito nel quale sono impegnati. Un’idea nata dalla convinzione che Expo sia una importante occasione di incontro, capace di generare un cambiamento autentico – a cominciare dagli stili di vita – che sarà il vero lascito dell’evento per la città e per il Paese.

I dibattiti continueranno anche sui social media, in particolare attraverso l’account @caritasinexpo, con l’hashtag #dopoexpovorrei.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi